x

x

Visita andrologica - varicocele terzo grado - da operare sì o no?

Rapporti sessuali sicuri: 👉scegli il preservativo più adatto a te!

Buongiorno, scrivo per conto del mio ragazzo.
Qualche giorno fa ha eseguito una visita andrologica di controllo in quanto sono 8 mesi che proviamo ad avere un bambino ma senza risultati.
Durante la visita è emerso un varicocele di terzo grado nel testicolo sinistro.
L'andrologo ha prescritto uno spermiogramma, l'urinocoltura e una serie di esami del sangue (testosterone, prolattina, lh, fsh) prevedendo la reale possibilità di intervenire chirurgicamente.


Allego i risultati:
Lh 6.8
Fsh 4.3
Prolattina 22.1
Testosterone 20.60

Esame chimico-fisico delle urine ed urinocoltura: tutto nei valori

Spermiogramma:
Viscosità normale
Fluidificazione completa
Numero spermatozoi 36.1 (10^6/ml)
Totale spermatozoi 105.3 (10^6)
Mobilità 69%
Progressivi 60%
Non progressivi 9%
Immobili 31%
Forme normali 22%.


L'andrologo, una volta letti questi valori, ha escluso l'idea dell' intervento.


Le mie domande, da perfetta ignorante in materia, sono:
- Cosa può comportare non operare?
Lui non presenta assolutamente nessun sintomo ma la mia paura è che, non operando, possa "aggravarsi".

- Mi potrebbe dare un giudizio sullo spermiogramma?

- Lei, se fosse un suo paziente, cosa consiglierebbe di fare?


Grazie anticipatamente del tempo che mi verrà dedicato.
[#1]
Dr. Giulio Biagiotti Andrologo 2,9k 75 156
salve
operare un varicocele in un soggetto normospermico non ha molto senso. Il varicocele si aggrava solo se il soggetto svolge attività fisica pesante e in tempi piuttosto lunghi. Se i rapporti sono pari o superiori a due la settimana per 12 mesi io andrei a verificare la situazione ginecologica con più attenzione.
cordialmente

Dr Giulio Biagiotti
Resp. P.M.A. Praximedica
www.andrologiaonline.net