Utente 475XXX
Buonasera, sono un ragazzo di 22 anni e recentemente ho fatto una visita cardiologica sulla quale vorrei un parere.

ECG: RS alla fc di 80 bpm. Anomalie aspecifiche del recupero.

ECOCARDIOGRAMMA 2DCD
-Ventricolo sinistro: di normali dimensioni interne e spessori parietali (SIV: 10mm), normocontrattile (FE stimata: 60%).
-Mitrale: arching del LA.
-Atrio sinistro: normale (dap: 33mm)
-Aorta: tricuspide; cuspidi ispessite con conservata apertura sistolica; normale il calibro del vaso nei distretti esplorabili.
-Sezioni destre: atrio e ventricolo destro di normale diametro; VCI di normale diametro con conservato collasso inspiratorio.
-Pericardio: non versamento pericardico.
-Doppler: E/A mitralico>1; insufficienza mitralica e tricuspidalica di grado minimo.

L'esito della visita è stato che ho un cuore sano e che non ho bisogno di fare una prova da sforzo.

Solitamente il mio battito a riposo varia tra i 60 e i 70 battiti, mentre quando cammino i miei battiti variano da 90 a 120 battiti.
Non bevo, non fumo, non pratico sport da 9 anni ormai. Ammetto che sono un ragazzo molto sedentario, infatti passo le intere giornate seduto ad una scrivania o sdraiato a vedere la TV.

Vorrei sapere se posso tranquillamente fare attività fisica o anche il solo passeggiare più velocemente nonostante i miei battiti superano i 100 battiti semplicemente camminando a passo normale o leggermente accelerato.
Dipende dal fatto che ho una vita sedentaria e non cammino per niente?

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Ha esami del tutto normaoi.
Se prendesse l'abitudien di camminare a passo svelto per un'ora al giorno tutto il quadro scomparirebbe.

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 475XXX

Ho ascoltato il suo consiglio e sono andato a camminare a passo svelto per un'ora. Ho raggiunto massimo 130 battiti in salita a passo svelto.
Tornato a casa i battiti sono diminuiti ma sono leggermente più alti del solito, è normale? E' dovuto all'attività che ho fatto?

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Lei non ha bisogno bisogni di cardiologo mai di altri specialisti
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza