Utente 474XXX
Gentili dottori, chiedo un consulto online, approfittando della vostra disponibilità e professionalità. Ho 18 anni, normopeso, non bevo nè fumo. In seguito ad una costante bradicardia e fame d’aria, ho effettuato una visita cardiologica, dall’esito negativo. Il cardiologo mi ha fatto comunque eseguire un E.C.G. 24 h
Referto: Ritmo sinusale compreso tra 37 e 135 bpm, ma la cosa che mi ha fatto un pò preoccupare, è: Si sono verificati 2 episodi di tachicardia sopraventricolare. La mia domanda è: pericolosa?
Ho purtroppo familiarità per Infarti, e morte cardiaca improvvisa. In attesa, porgo distinti saluti!

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
beh il referti Holter che lei ha oubblicato non è certo completo. manca ad esempio la durata dei due episodi.

se ha i tracciati me li puo imviare via mail , purche ci sia nome e cognome del paziente , data, timbro della struttura che lo ha refertato.
altrimenti oer motivi legali non le daro un opinione

cecchinicuore@gmail.com

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 474XXX

Grazie per la sua risposta super veloce.
La conclusione dell’esame è:
Ritmo sinusale con F.C. Di 37 e 135 bpm, F.C. Media di 64bpm. Assenza di turbe di rilievo della conduzione atrio-ventricolare e intraventricolare dell’impulso e di pause patologiche. 82 BESVs normalmente condotti ai ventricoli. 33 coppie SV. 28 RUN SV. Assenza di modificazione di tipo ischemico transitorio di ST-T , non segnalazioni dell’assistito. QTc medio 401.
Spero sia sufficiente per un vostro parere. Grazie mille!

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
questo purtroppo è un holter letto in modo automatico e privo di valore.28runs di SV non signiifxa niente senza la,loro durata la,lor frequenza massima,

Gli holter vanno letti manualmente

vada da chi glielo ha refertato e pretenda i tracciati delle aritmte sopraventricolari .
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente 474XXX

Va benissimo dottore.. La ringrazio per i consigli dati. Già che ho aperto un consulto, voglio togliermi una curiosità.
Non cito il grado di parentela.
In famiglia è successo un caso di arresto Cardiaco.
Da mesi, aveva affanno, pensavamo che era dovuto ad una bronchite che le era stata diagnosticata, e, confermato anche dal medico di base. Ma portata in ospedale per precipitazione della situazione, gli hanno diagnosticato una severa insufficienza cardiaca, lei era già infartuata, ma aveva superato con successo. Ricoverata in UTIC, si era stabilizzata, ma un giorno è andata in arresto Cardiaco, rianimata con successo, dopo 2 giorni, ha avuto recidiva, ma tutto è stato invano. Non ha risposto alla scarica. Come è possibile che il cuore al 2 arresto non ha reagito. Secondo lei hanno tardato nella rianimazione? Grazie mille, e scusate per il lungo post.

[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
dipende dalla aritmia che ha presentato all ultimo.
se era una asistolia ilmdefibrillatore non puo fare niente
arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#6] dopo  
Utente 474XXX

Ho capito.. Dottore la ringrazio per le risposte datemi, le auguro buona serata!

[#7] dopo  
Utente 474XXX

Egregio Dr. Cecchini, chiedo scusa se la disturbo nuovamente. Per caso lei conosce BIOTRONIK? La casa di un Pace-maker. Perchè avremmo bisogno di eseguire una risonanza magnetica, e nel libricino c’è scritto che è compatibile, in determinate condizioni. Noi non abbiamo capito dosa vuol dire:
-In determinate condizioni..
Non sappiamo come comportarci..
In attesa, porgo distinti saluti..

[#8] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Certo che conosco la marca Biotronik.
Per cio' che riguarda la compatibilita' dipende molto anche dalla potenza dell'apparecchio RM (tesla) e dal modello di PM..
E' opportuno che lei contatti il centro che glielo ha impiantato per avere informazioni sicure.
In linea teorica e' sempre meglio evitare tali esami nei portatori di PM, se non strettamente necessari.

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#9] dopo  
Utente 474XXX

Egregio dottore, anzitutto vorrei farle i complimenti per come lei svolge il suo lavoro con professionalità, poi aiuta tutti noi, in difficoltà.. GRAZIE. La risonanza che deve eseguire è purtroppo necessaria, ed il centro ci ha detto, che il macchinario è ad alta potenza. Come possiamo comportarci secondo lei?

[#10] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Come le ho detto occorre interpellare il centro che le ha impiantato il PM per sapere se quel modello e' compatibile cion una RM " ad alta potenza"

Arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#11] dopo  
Utente 474XXX

La ringrazio, le auguro buona giornata!