Utente 430XXX
Gent.mi Dottori, chiedo un Vostro parere sulle frequenti extrasistole che sto accusando in questi giorni a causa dell'influenza con febbre sui 38.5'. Tuttavia devo premettere che gli ultimi giorni sono stati di intenso stress fisico ed emotivo, poiché proprio la notte di Capodanno abbiamo dovuto ricoverare mia madre novantenne per un ictus ischemico ed i successivi tre giorni li ho passati a farle assistenza per larga parte delle giornate. Da notare che l'ho trovata io a terra accanto al letto incapace di alzarsi. Con l'influenza devo gioco-forza starmene a casa, ma il pensiero va sempre in un'unica direzione. Cosi mentre magari sto a letto, sento questo battito che salta frequentemente, prima con una sensazione di leggero 'colpetto' a lato dello sterno e poi, dopo una breve pausa, un battito più forte che sembra 'compensi' la pausa precedente. Se penso a questo, tale 'fastidio' si accentua ed in media mi succede una volta al minuto per circa un quarto d'ora, per poi scomparire e magari ripresentarsi più avanti. Ieri pomeriggio con la febbre alta è durato più a lungo. Vi chiedevo se è opportuno che faccia un ecg una volta passata l'influenza o ciò potrebbe essere dovuto soprattutto allo stress di questi giorni. In alcuni periodi mi succede di avvertire maggiormente queste extrasistole, ma mai così frequentemente. Poco più di un anno fa, proprio per questo disturbo, mi ero sottoposto a visita con ecg che aveva evidenziato una deviazione assiale sinistra, mentre il successivo ecocardio era risultato normale, con leggera insufficienza mitralica e tricuspidale giudicate fisiologiche. In primavera, come al solito, ho effettuato la visita sportiva anche se non pratico agonismo ormai da almeno venti anni (ciclismo). Ringraziando anticipatamente per un Vs.cortese riscontro, porgo cordiali saluti ed auguri di Buon Anno.

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Durante gli episodi influenzali il cuore puo' presenatre delle extrasistoli.
Se dovessero perdurare esegua un HOlter delle 24 ore

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 430XXX

Gent.mo dott. Cecchini, grazie per la cortese e celere risposta. Ma al di là dell'influenza, tali episodi potrebbero essere collegati al particolare momento di stress, dato anche il mio carattere ansioso con pregressi episodi di attacchi di panico? Sto tuttora assumendo Sereupin e Xanax all'occorrenza. Grazie

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Certemente si.

Arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza