Utente 475XXX
Buonasera gentili Dottori,
Sono un ragazzo di 20 anni e ho un dubbio che mi sta tormentando ultimamente. Mesi fa a seguito di ecocardiogramma è risultata la seguente diagnosi:
Ventricolo sx normale per dimensioni cavitarie e spessori paretali; normocinesi con frazione di eiezione normale; ventricolo dx normale per dimensione e cinesi; bulbo aortico e aorta ascendente normali; atrio sx di dimensioni normali;
E fino a qui la parola normale accanto ai vari termini è chiara, ma cio che viene dopo ha suscitato problemi :
Lieve insufficienza mitralica da minimo prolasso del lembo anteriore; minimo rigurgito triscupidalico con PAPs nella norma; vena cava inferiore normale e non versamento pericardico.
Ora dal giorno in cui ho ricevuto tale conclusoione diagnostica sono suscitati dei problemi a livello di tachicardia,palpitazioni, e problemi gastro intestinali. Sono finito in un Ps dove i medici hanno refertato tachicardia sinusale e bbdx, dopo una flebo di potassio e un ansiolitico sono stato dimesso. Ora vorrei sapere se ce per caso una correlazione,o se si tratta di ansia/stress. Sicuramente questa diagnosi mi ha portato a dello stress per la mia ignoranza in materia. Ora vorrei chiedervi quindi se la diagnosi di rigurgito mitralico lieve da prolasso e la tachicardia con bbdx(che mi preoccupa) possono essere segnale di una situazione preoccupante oppure no? Grazie del tempo .

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Un piccolo atteggiamento prolassante della mitrale NON e' un prolasso mitralico, ma e' una evenienza di frequentissimo riscontro nei cuori sani.
Altra cosa e' il blocco di branca destra (probabilmente incompleto)
Ammesso e non concesso che lei abbia un BBdx sappia che si riscontra anch'esso in una elevata percentuale di cuori perfettamente sani

Nessuna preoccupazione quindi

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 475XXX

La ringrazio cordialmente per la celere risposta esimio Dottor.Cecchini. La mia preoccupazione era l eventuale correlazione tra bbdx e prolasso. Il blocco dibranca può essere una condizione di pericolo? E altra cosa non correlata , la tachicardia sinusale può essere causata da stress? Grazie ancora.
P.s. Confermo bbdx incompleto refertAto in un vecchio elettrocardiogramma. Poi bbdx senza specifica nel referto del p.s e infine in un ultimo elettrocardiogramma recente non è stato riscontrato.

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
La tachicardia sinusale e' spessisimo corelata allo stress.
Il blocco di branca destra NON determina alcun pericolo

Arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente 475XXX

La ringrazio nuovamente per aver fatto chiarezza nei miei pensieri, le confermo che in un vecchio elettrocardiogramma risultava bbdx incompleto, nel referto del pS risulta solo scritto bbdx e tachicardia sinusale mentre in un più recente elettrocardiogramma non risulta nessun bbdx. Per quanto riguarda lo stress e l'ansia ho letto che vi è una correlazione con prolasso, ma se necessario la affronterò con chi di competenza. Grazie ancora per serietà e professionalità.