Utente 366XXX
Gentili dottori
dal 03/01 ho iniziato una cura con Dilzene 60 mg 1 cpr al dì per ipertensione ,volevo chiedere alcune info relative a questo trattamento farmacologico :
Entro quanto tempo si incominciano a notare gli eventuali effetti benefici?
Gli effetti collaterali(al momento avverto qualche sporadico formicolio agli arti inferiori/superiori) tendono a scomparire con il proSeguo della cura?

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
60 mg di Dilzene e' un dosaggio che puo' servire per uno scoiattolo, non per un uomo.
Nell'uomo si usano dosaggi a partire da 3 cpr al giorno (180 mg)
Inoltre il Dilzene non e' certo il calcioantagonista piu' indicato nella ipertensione.
Se ne usano di altri che sono veramente efficaci.

Puo' anche interromperlo, perche' una cpr al giorno fa bene solo alla casa farmaceutica.


Arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 366XXX

quali sono gli eventuali esami di laboratorio ( se Lei può gentilmente indicarle) che si possono fare per escludere una causa organica? vero che sono percentuali minime di ipertensione con causa organica , ma escluderlo con certezza sarebbe importante

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Normalmente si esegue una ecografia dei reni e dei surreni, un controllo di azotemia, creatininemia ed elettroliti.
Le forme di ipertensione secondaria sono solo circa il 2 % .

Arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente 366XXX

nel mio caso penso sia più una questione ansiosa , cosa che ho fatto presente al cardiologo, ma lui sostiene che invece è una condizione conclamata..le punte più alte prima dell'inizio della terapia sono state 142/92 durante il giorno, mentre al mattino appena sveglio 125/82..è obbiettivamente nutro parecchia diffidenza verso questa diagnosi e relativo trattamento farmacologico..e non so come comportarmi

[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Il fatto che le bastino dosi pediatriche del farmaco esclude L origine secondaria della sua ipertensione.
Tra L altro è un farmaco assolutamente privo di effetti colllaterali encin benfici effetti su tutto L apparato cardiovascolare

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#6] dopo  
Utente 366XXX

Mi consiglia di assumerlo quindi tranquillamente nonostante i mie valori pressori preterapia fossero 120/80 al mattino e 140/90 (non sempre durante il giorno).
Fra un mese avrò il controllo cardiologico con relativo Holter pressorio, nel caso ci fossero valori nella norma con un farmaco così leggero è ipotizzabile anche l'interruzione della terapia ?

[#7] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
VAlori di 140/90 mmHg non sono corretti.
Esegua l Holter pressorio e poi se vorra' ce ne faccia sapere l'esito.

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#8] dopo  
Utente 366XXX

Vi farò sapere .Grazie

[#9] dopo  
Utente 366XXX

Sono due giorni che misuro la pressione ed è sempre su valori non ottimali (130/90 - 140/90), il farmaco Dilzene lo assumo solo da 6 gg, ma credo che come Lei ha gia sottolineato il dosaggio è basso, mi chiedo se è dovuto solo ai pochi giorni di terapia o è consigliabile passare a un dosaggio di una compressa e mezza (90 mg) ?

[#10] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
il diltiazem inizia a funzionare a 180 mg al di cioe tre cpr al giorno, una ogni otto ore, anche a causa della farmacodinamica del farmaco stesso

che lei ne assuma 90 mg non serve assolutamente a nulla

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#11] dopo  
Utente 366XXX

Proverò a sentire il medico vediamo se concorda nell'aumento del dosaggio o eventuale cambio del farmaco.Volevo chiederle se i betabloccanti (tipo Lobivon) danno impotenza? mi sembra di aver capito che Lei li sconsigli in soggetti giovani.

[#12] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Tutti i beta bloccanti possono interferire con l'erezione.
Il nebivololo tuttavia e' composto da due enantiomeri diversi (uno destrogiro ed uno levogiro). Quest'ultimo facilita la liberazione di ossido nitrico alla periferia con capacita' vasodilatanti (viagra simile) ed e' pertanto solitamente ben tollerato dal paziente maschio

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#13] dopo  
Utente 366XXX

La pressione sembra essere nella norma (in qualche misurazione domiciliare è intorno ai 130-135/82/85, mentre ieri mattina dal curante era 120/60) ma noto da quando assumo dilzene , da 17 gg ,episodi di stitichezza con evidente difficoltà ad evacuare o addirittura impossibilitato come oggi, oltre ad un leggerissimo mal di testa (non sempre...Sono effetti collaterali del farmaco?Sara il caso di farlo cambiare? e come ovviare alla stitichezza eventualmente?

[#14] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Se assume solo 60 mg di dilzene (dose da ...criceti) la stipsi , cosi' come la cefalea che lei espone difficilmente sono in relazione al farmaco.

Arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#15] dopo  
Utente 366XXX

Gentile dott,re quindi l'emivita del Dilzene,che già di per sè a 60 mg è un dosaggio basso, non copre le 24 h? potrebbe essere questa la spiegazione dei mie valori pressori che alle 11:00 del mattino dopo più di 2 ore di assunzione sono 120/60 120/80 130/70 mentre alle 20:00/23:00 di sera tendono sempre ai 135/85 140/90 ..

[#16] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
la dose minima del diltiazem e' 60 mg tre volte al di.
Agisce molto poco sui valori pressori.
Ed i suoi valori non destano alcuna preoccupazione

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#17] dopo  
Utente 366XXX

quindi anche quei valori tendenti al 140/90 (la media delle tre misurazioni è sui 135/88 )verso sera possono essere considerati buoni? essendo un dosaggio leggero potrei anche provare ad eliminarlo in estate in coincidenza del caldo e vedere come si mantengono i valori pressori, Lei cosa ne pensa?..3 volte a settimana faccio palestra con 50 minuti di tapiro a passo veloce

[#18] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
buoni no.
La pressione ideale e' 120/70 mmHg.
Come vede non la ottiene con dosi da criceto di diltiazem ceh per agire sui valori pressori deve essere assunto almeno a 180 mg al di.
Solitamente si usano gli ACE inibitori, farmaci eccellenti e che riducono la possibilita' di danni ai tre organi persaglio della ipertensione e cioe' cervello cuore e reni

Arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#19] dopo  
Utente 366XXX

ho anche una frequenza cardiaca alta , forse il cardiologo ha optato per il Dilzene perchè agisce anche sulla frequenza cardiaca..ha voluto escludere i betabloccanti perchè potrebbero interferire sull'erezione...Gli ace inibitori abbassano anche la frequenza cardiaca?

[#20] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Certo 60 mg di dilzene non creano grossi problemi alla erezione, ma il dosaggio vero influisce eccome.
Quindi in sostanza lei NON assume alcuna terapia antiipertensiva
Gli ACE inibitori non influiscono sulla frequenza ma la proteggono dai danni nefasti della ipertensione

arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#21] dopo  
Utente 366XXX

cosa dovrei fare? sospenderlo? non posso passare ad un altro farmaco di mia iniziativa, forse la migliore cosa e concordordare un Holter pressorio per vedere la pressione come va e parlarne nuovamente con il cardiologo?

[#22] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Deve ovviamente rivolgersi ad un cardiologo di sua fiducia

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#23] dopo  
Utente 366XXX

poco fa lo voluta misurare : 136/86 -- dopo un pò 131/82 e ancora dopo 129/84---valori direi ottimi

[#24] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
non posso seguire la telecronaca dei suoi valori pressori.
La saluto

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza