Utente 446XXX
Buonasera,
Premetto che sono iperteso in cura con reaptan (una pastiglia/die) che mi permette di avere pressione stabile sui 115/80.
Eco cuore nella norma.
Oggi ritiro esami sangue:

Colesterolo totale:230
Hdl:46
Ldl:160
Chiedo: quando/come si deve valutare il
“Momento “ di passare all’assunzione di statine?
Vi ringrazio in anticipo per la risposta

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
non mi pare che i suoi valori siamo ancora ...da statine.
cerchi di rifurre di 10kg il peso, e cammini 1ora al giorno.
con qualche acortezza dietetica forse riuscira a fare ameno delle,statine

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 446XXX

sono alto 1,82 peso 75 kg , pratico tre volte settimana palestra comprendente circa 40 minuti di corsa o camminata veloce.
Molto attento all’alimenotazione ma, da 20 anni sempre colesterolo sopra limite.
A pranzo pasta con condimento leggero
Cena un secondo , torte pesce , carni bianche e paio di panini.
No salumi no carni rosse forse eccedo in carboidrati.
Cosa consigliate?
Grazie

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
a questo punto puomtentare con gli integratori a base di riso rosso. I valori non mi paiono talmente elevati da richiedere una terapia con statine al momento

arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente 446XXX

La ringrazio per la celere risposta e volevo farle solo altre 2 domande:
1) ho sentito dal mio medico di base che gli integratori sono “sconsigliati” in quanto si sa che abbassano il colesterolo ma non sono stati studiati sufficientemente gli eventuali effetti.
2) nella mia dieta ad essere pignolo posso dire che forse in pane e pasta eccedo un pochino.
Può suggerirmi un’alterna Che però non mi faccia dimagrire?
La ringrazio per la disponibilità

[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
pane e pasta non incidono sulla colesterolemia, ma sulla trigliceridemia.
Gli integratori non provocano alcun danno.
del resto la sua pare una ipercolesterolemia su base gentica e non indotta da alimentazione.


arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza