Utente 459XXX
Salve Dottori,
mio padre, 59 anni, esattamente un anno fa ha avuto un infarto e da allora siamo in osservazione sotto un Cardiologo che gli ha prescritto tra le altre pillole anche il Totalip 80mg (Statine) per ridurre i livelli di colesterolo nel sangue che risultano elevati.
Ma mio padre si è dimostrato intollerante alle statine, infatti il medico ha provato a cambiare il farmaco utilizzando il Torvast (sempre statine) da 80mg e provando a ridurne il dosaggio fino a 40mg e infine a 20mg, ma il livello del suo CPK era sempre in aumento, tanto che nelle ultime analisi fatte il 13 aprile 2018:

CPK 890 limite fino a 170 nell'uomo

il valore è altissimo e provoca a mio padre forti dolori muscolari sia nelle braccia che nelle gambe.
Per intenderci non riesce a sollevare un cuscino di piume per rifare il letto o se cammina ogni 100 metri deve fermarsi per i crampi alle gambe.
Per questa ragione il suo Cardiologo gli ha prescritto una iniezione ogni 15 giorni di Repata un farmaco contro il colesterolo privo di statine.
Ora è già alla seconda iniezione, terminato un mese faremo nuovamente le analisi per vedere come va.

La mia domanda è dopo quanto tempo il CPK inizierà approssimativamente a scendere e i dolori muscolari di mio padre inizieranno a cessare?

Grazie anticipate per le risposte.

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
prima di passare ad un farmaco cosi nuovo e costoso avrei provato altre statine. in 37 anni del mio lavoro non ho mai trovato un paziente intollerante a TUTTE le statine.

comunque tra qualche giorno i dolori che suo padre riferisce dovrebbero terminare.
lo faccia bere piu di due litri di acqua al giorno, nel frattempo

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 459XXX

Per chiarezza, mio padre prima dell'infarto prendeva Crestor, però ebbe questo problema del CPK alto (non a questi livelli ma moderatamente elevato) e il suo medico gli dette Zetia al posto delle Statine e per qualche anno è andato avanti così fino all'infarto dell'anno scorso.


Sono già 20 giorni che non prende Statine ma i dolori non sembrano diminuiti.
Quindi lui si chiedeva quando riuscirà anche semplicemente ad andare da dove parcheggia la macchina al posto di lavoro senza doversi fermare 3 volte perchè ha fatto 200 metri.

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
La rosivastatina io la prescrivo a centinaia di pazienti, inclusi parenti e nessuno ha mai avuto problemi.
provi con quel farmaco iniettivo, dato che glielo hanno prescritto

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza