Utente 139XXX
Buonasera mio marito dopo alcuni giorni di malessere e peso al torace e' stato al PS e da qui ricoverato.
Diagnosi alle dimissioni:
Infarto miocardico acuto senza sopra livellamento del tratto ST (NSTEMI)
Coronaropatia trivasale con stenosi critica destra trattata mediante angiopladtica coronarica percutanea (PTCA) con impianto di 1 stent medicato (DES).
Vorrei sapere se il cuore e' stato rovinato e cosa significa perché ho capito molto poco....
Grazie infinite per le spiegazioni (in modo semplice se possibile) che mi potrà dare.

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
significa che suo marito ha problemi su tutte e tre le coronarie.
Una solo è stata trattata con angioplastica (coronaria destra) perche era quella che stava determinando l infarto.
è importante che questo sig ire vada curato attentamente

arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 139XXX

Grazie Dittore
Questo significa che mio marito e' in follow up e dovrà fare la Coronarografia tutti gli anni per vedere le arterie?
Grazie ancora per il Suo consulto

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
La coronarografia andrà ripetuta in caso di variazione del quadro clinico o degli altri esami
È una persona ammalta e deve curarsi attentamente

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente 139XXX

Grazie Dottore
infatti lui ha una serie di medicinali oltre al medicinale anti aggregante per 1 anno.
Lo stile di vita come prescritto sarà nell alimentazione adeguata (lui non fuma e non beve) ZERO STRES e attività fisica moderata almeno 3 volte la settimana.
Controlli con gli esami del sangue e non penso altro....
Ha ulteri consigli da dare?
Intanto mille grazie Dottore

[#5] dopo  
Utente 139XXX

Immagino poi che mio marito possa svolgere una vita normale lavorativa...
I tempi di recupero per questo "intervento" sono veloci o deve rispettare un giusto riposo? (E' passata solo una settimana)!!!
Grazie ancora per la Sua disponibilità

[#6] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
la,terapia antiaggrgante andra eseguita a vita , cosi come probabilmente altri farmaci.

per cio che rigiarda la ripresa della attivita lavorativa dipende molto dal lacoro che fa

la saluto
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#7] dopo  
Utente 139XXX

Ha un lavoro impiegatizio con varie visite ai clienti.
Per pranzo e' sempre rientrato a casa per un breve riposo anche se abitiamo fuori città...
Questa estate ho pensato di regalargli un viaggetto in Africa ed ora ho qualche dubbio...
Non si
tratta certo di maratone ma una tranquilla vacanza! Devo annullare tutto secondo lei? Sarebbe stata una mia sorpresa....
Grazie ancora

[#8] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
se la vacanza fosse tranquilla, cioe. non sforzi fisici prolungati ed intensi, col caldo...forse potrebbe anche affrontarla
dipende molto falla funzione ventricolare sinistra residua ed anche le settimane passate dall evento acuto.
te ga presente cosa potrebbe succedere se suo marito avesse una restenosi di stent precoce....

ne parli tuttavia con I colleghi che l hanno curato

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#9] dopo  
Utente 139XXX

È una vacanza tranquilla con mare e qualche escursione...
È solo il volo aereo un po' lunghetto....
Sono dubbiosa e se non annullo in tempo utile ci rimetto tutto!
A lui non ne posso parlare perché doveva essere una sorpresa!
Lui ora dice di stare bene rispetto al prima del ricovero!
Ne parlerò come Lei suggerisce ai Dottori che l hanno in cura e vedo....
È' stato molto disponibile Dottore e La ringrazio molto.

[#10] dopo  
Utente 139XXX

Buongiorno Dottore mio marito sta seguendo una terapia farmacologica di statine.
Il suo colesterolo totale e' di 168 e HDL 42.
Il colesterolo "buono" mi dicono che è troppo basso e quindi rischioso per la patologia...
Le statine sono state aumentate per questo!!!!
Prima assumeva 10 mg...
Lui non le sopporta (dolori muscolari e stanchezza infinita!)
La mia domanda è:
HDL che valore dovrebbe avere?
Se ritorna al 10 mg può compensare con dieta e attività fisica regolare per aumentare HDL?
Grazie ancora per i Suoi consigli
Saluti cordiali

[#11] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
la frazione HDL non si rialzera' mai, neppure con le binde...

L'importante che il colestrolo totale sia sotto ai 200 mg e la frazione LDL sotto i100 mg/dl

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#12] dopo  
Utente 139XXX

LDL 108
HDL 42
Quindi il totale è basso ma frazionato va maluccio...
Io volevo solo capire il funzionamento della statina:
Più alto è il dosaggio e più il colesterolo totale scende..
però scende anche quello buono!!!!
Non capisco perché si debba assumere un dosaggio più alto di statina (con effetti collaterali tremendi!) con pochi risultati su HDL!
Mi illumini Dottore in modo che possa finalmente capire il
mondo della medicina!
La ringrazio ancora tanto per la Sua disponibilità!
Cordialità

[#13] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
La frazione HDL non si smuoverà mai di li : lei la ha bassa per fattori genetici
Può abbassare il totale è la frazione LDL
E non è poco
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#14] dopo  
Utente 139XXX

Mi scusi se continuo...
Il colesterolo totale a 168 mi pare basso.
Occorre solo alzare HDL e abbassare un po' LDL.
La dieta e' ben controllata, il peso anche.
Si tratterebbe solo di fare più attività fisica (almeno 4 volte la settimana).
Sono sulla buona strada Dottore visto quanto ha affrontato il marito?
Lo sto seguendo in tutto per tutto....
Grazie ancora
Cordialità

[#15] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Come le ho gia' detto non riuscirete nai ad alzare la frazione HDL.
Per attivita' fisica intendo una camminata di almeno un'ora al giorno , non la palestra.

Arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#16] dopo  
Utente 139XXX

Grazie Dottore quindi anche prendendo statine diverse da quelle usuali poco cambia per HDL e io sarei orientata alla dieta e alla camminata giornaliera oltre al nuoto al centro ginnico dove è iscritto!
Tra un mese si rifaranno esami e vediamo come va....
Grazie ancora e buona giornata.

[#17] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
L'attivita fisica cosatante, e cioe' camminare almeno un'ora al giorno, e' una ottima medicina.

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza