Utente 466XXX
Buongiorno,
nella giornata di ieri ho misurato la pressione molto spesso e L ultima misurazione si attestava a 111/65.
Dopo qualche minuto che mi sono messa a letto ho avvertito vampate di calore e soprattutto nausea accompagnata da reflusso dato che avevo mangiato circa 4 ore prima alimenti abbastanza pesanti ( ho subito pensato alla mia ernia iatale ecc) per cui mi sono alzata a prendere qualcosa per contrastare ciò e soprattutto per digerire .
Per curiosità ho misurato la pressione ed era 148/94 con un battito cardiaco assolutamente normale (con un picco d pressione max162). Questa cosa mi è risultata del tutto inaspettata, ciò che credevo una banale nausea da reflusso si è trasformata in altro.
Può essere che L improvviso aumento pressorio abbia favorito questa sensazione di nausea accompagnata da forti vampate di calore e soprattutto reflusso?
Cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Sinceramente penso l'opposto, e cioe' che lei si sia agitata per i disturbi che presentava e che quindi i valori pressori si siano alzati.

Arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 466XXX

Grazie per la Sua gentile risposta,
ogni tanto mi capita di aver questi disturbi ma non mi era mai capitato di controllare i valori pressori.
Mettendo da parte L ansia, può esserci una correlazione fra reflusso e nausea con L aumento repentino dei valori pressori ?

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
No, non c'e' alcuna correlazione.

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente 466XXX

Grazie,
mettendo sempre da parte l'ansia, può essere che questo aumento repentino abbia causato nausea?

[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Le ho gia risposto di no, nessuna correlazione.

Cordialita'

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#6] dopo  
Utente 466XXX

Buongiorno,
Secondo Lei sarebbe opportuno fare le analisi delle metanefrine urinarie?

[#7] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Totalmente inutile.

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza