Utente 497XXX
Salve a tutti,
Sono un ragazzo di 18 anni e circa un anno fa iniziai ad accusare fenomeni di tachicardia. Andai a farmi tutti gli accertamenti ( sia analisi “ classiche” che il dosaggio delle catalocamine, ECG ed ecocardiogramma) e mi fu diagnosticata una tachicardia sinusale con F.C= 146. Da lì in poi non ci feci più caso perché mi disse di non preoccuparmi. Adesso però è ritornata. Oggi per esempio, sono andato a prendere mio fratello a scuola ( a piedi) circa 10 minuti. Poi ho fatto le scale e improvvisamente ho accusato tachicardia e fiato corto, proprio assenza d’aria e mi sono spaventato. Non riuscivo nemmeno a parlare. C’è da dire che soffro di ansia e attacchi di panico ( già sottocura ). Secondo voi devo preoccuparmi? Ho paura che mi venga un arresto cardiaco improvviso

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Esegua un Holter cardiaco ed ecoicolordoppler cardiaco.
Se vuole ce ne faccia sapere l'esito


Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 497XXX

Salve Dottore. L’holter l’ho fatto quasi un anno fa. Lo devo ripetere?

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Se ha palpitazioni in questo periodo certo convivente ripeterlo

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza