Utente 152XXX
Martedì scorso ho fatto un ECG con visita cardiologica ed il medico non ha trovato nulla che non vada. Tuttavia ho chiesto allo specialista il perché dopo qualche sforzo (un'ora o poco più in palestra, una camminata in montagna ecc) i miei battiti restano sopra i 100 per ore e ed ore anche in condizioni di assoluto riposo, mentre diciamo che a riposo li ho tra 80 e 90: la dottoressa mi ha risposto che ciò è causato probabilmente da neuropatia diabetica (lo sono da più di 30 anni), e non mi ha dato alcun consiglio o terapia in merito, né ha ritenuto utile sottopormi ad ulteriori esami. L'unica cosa che mi ha "prescritto" sono degli integratori di riso rosso per abbassare il colestorelo (151 mg/dl totale, 44 mg/dl HDL, 107 mg/dL NON HDL.) Ho fatto pure un eco-doppler carotideo (problemi in famiglia) dove è risultato un leggero ispessimento.

Stamattina ho fatto una camminata di 13 km con circa 600m di dislivello. Ho indossato la fascia toracica che mi ha misurato dei picchi di 153 bpm, per il resto sempre tra 120-140 bpm. Per curiosità l'ho tenuta sempre addosso anche oggi pomeriggio che sono sempre rimasto sul divano a guardare dei video ed ho pure dormito: non sono mai andato sotto i 110 bpm (a quasi 6 ore di distanza). Non mi pare salutare o sbaglio? Ovviamente niente caffè alcol ecc.

Non posso fare nulla?

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Nin mi pare che vi sia niente di preoccupante.
Eventualmente se cio la preoccupasse esegua un Holter cardiaco cosi vediamo anche che frequemza lei ha di notte, quando la componente emotiva viene meno.

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza