Utente 390XXX
Buongiorno ho 27 anni nel novembre 2015, ho contratto una pericardite acuta non complicata senza versamenti di liquido, che fortunatamente ho superato curandola con il farmaco indoxen.
Ho ripreso le attività fisiche da un anno ma dovuto il mio lavoro non sono riuscito a seguire un programma costante. Dal mese di aprile 2018 pratico 4 volte a settimana sport 2 giorni pratico piscina e due giorni pratico palestra gli allenamenti in piscina durano al Max un ora ed in palestra circa 2 ore escluso la doccia. Bevo molta acqua e mangio pasta pizza carne pesce e verdure dolci e alcol casi rari.
Ho deciso di effettuare il test da sforzo perché nei miei allenamenti vorrei aumentare l'intensità in pratica voglio andare più forte ma non solo poi sono alto 1.80 e peso 117kg ma sono un incrocio tra grasso e magro non sono chiattone che non riesco a muovermi sono anche agile... il problema che ho voluto fare una prevenzione dato che in famiglia ho persone con problemi al cuore come fibrillazioni e attacchi. La prova l ho superata costantemente con 85% di sforzo cioè 165 battiti la frequenza massima
Il Problema che io dopo aver effettuato la prova nel pomeriggio ho avuto pressione alta e mi sentivo una spossatezza addosso non indifferente sono ritornato il giorno dopo e ho fatto l'ecografia e Doppler risulta tutto ok valvole ventricoli ecc ho installato anche l olter ma la cosa che mi preoccupa è che ora mi sono riposato ma cmq durante la giornata mi sento diverso ho gli alti e i bassi ho paura che questa prova mi abbia danneggiato. Ho sentito dire che il test da sforzo potrebbe creare danni al cuore così piccoli che non sono visibili e può dare effetti collaterali anche a lunga distanza attendo un vostro parere perché da lunedì desidero riprendere la mia vita sportiva normale
Vi ringrazio anticipatamente per la disponibilità
Cordialmente saluti.

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
La prova da sforzo non ha danneggiato assolutamente niente.

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 390XXX

Dottore grazie infinite della risposta mi ero preoccupato perchè avvertivo dolore alle tempie in testa e accaldamento... comunque questa mattina a casa ho fatto una doccia misurato la
PA 110/66 battito 60 e ossigenazione al 95%.
Lunedi vado in piscina e vedo che reazione si presenta.