Utente 245XXX
Egg. Dott.,
ringrazio innanzitutto per l'attenzione.
Sono una donna di 43 anni e da circa 2 anni soffro di extrasistoli ventricolari. La prima visita cardiologica, l'ho effettuata ad Ottobre 2017.
Alla visita cardiologica (elettrocardiogramma) non sono risultate le extrasistoli, però avevo l'elettrocardiogramma fatto un mese prima alla visita per la 626 e su quel tracciato erano evidenziate le extrasistoli ventricolari. Infatti, proprio il medico del lavoro mi aveva consigliato di approfondire.
Il Cardiologo mi ha detto di stare tranquilla e di vivere serena che non c'è niente di preoccupante, ma purtroppo non sempre posso stare tranquilla, perché dopo 4 mesi in cui erano scomparse, ora sono ritornate più frequenti e continue.
In questi giorni sempre peggio, mi sveglio già con le extrasistoli e se cerco di contarle in un minuto non riesco perché sono tante e continue e mi viene il panico.
A giorni dovrò prenotare un'altra visita dal cardiologo, ma in attesa dell'appuntamento sono terrorizzata che possa succedere qualcosa di grave.
Avrei voluto maggiori verifiche da parte del cardiologo, almeno l'Holter, ma nulla.
Secondo voi come dovrei comportarmi? Corre rischi nel trascurare questi sintomi?
Cordiali saluti

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
HA delle banali extrasistoli.
Programmi un Holter cosi' si tranquillizza.

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 245XXX

La ringrazio Dottore,
seguirò il Suo consiglio.
Buona giornata.

[#3] dopo  
Utente 245XXX

Buongiorno Dottore,
mi ri-collego ad un post di marzo, in riferimento alle extrasistoli per richiedere un parere, in quanto le extrasistoli continuano ed ancora non ho effettuato l'holter che è fissato per agosto, ma ho nel fra tempo effettuato l'ecocolordoppler cardiaco dal quale è risultata una insufficienza aortica lieve.
Volevo sapere se questa insufficienza è stata causata dalle extrasistoli ed eventualmente che cosa comportano le BEV associate a questa insufficienza cardiaca.
La ringrazio
Cordiali saluti.

[#4]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Non sono legate alla valvulopatia e non comportano alcunché

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza