Utente 259XXX
Buongiorno e buona domenica!

Sono un uomo di 30 anni. Vi scrivo in quanto due sere fa ho iniziato ad avere un fastidio alla schiena nella zona alta, poi ho iniziato ad avere forti dolori allo stomaco, al petto e nella zona alta della schiena. il dolore andava e veniva, a momenti era solo al petto o solo allo stomaco, in altri momenti era sia allo stomaco che al petto che alla schiena. Il tutto è durato circa due ore e mezza. L'episodio era capitato anche pochi giorni prima ma è durato solo una mezz'oretta. Ad ogni modo in entrambi i casi i dolori sono passati da soli.

Su insistenza dei miei familiari, preoccupati per il dolore al petto, sono andato alla guardia medica. Io ero tranquillo, forte anche del fatto che ho fatto un ecg sotto sforzo verso fine dicembre (fatto di mia iniziativa dato che sono dedito all'escursionismo in periodo estivo) e un ecg poco più di un mese fa per le visite obbligatorie del lavoro. La guardia medica non mi ha nemmeno visitato e mi ha ordinato di andare al pronto soccorso (nonostante non avessi più alcun dolore da oltre 10 ore) per escludere cause cardiache.
Ho fatto come mi ha detto. Appena entrato l'infermiera che mi ha messo gli elettrodi mi ha chiesto: "Ma lei per caso soffre di reflusso gastroesofageo?", la mia risposta è stata: "Si!" e lei ha aggiunto: "Molto probabilmente la causa è quella". Poi è arrivata la dottoressa che ha guardato l'elettrocardiogramma, risultato nella norma, e mi ha visitato, poi mi ha fatto fare un prelievo di sangue e mi ha detto che da come ho descritto i sintomi sembrava un problema gastrico.
Dopo due ore arrivano gli esami del sangue (emocromo, azotemia, creatinina, glicemia, sodio, potassio e troponina T metodo ad alta sensibilità) che risultano nella norma e la dottoressa mi dice di parlare tranquillamente con il mio medico e mi dimette scrivendo sul verbale di dimissione: "Probabile gastrite".

Quindi dottore le cause cardiache sono state escluse? Questi dolori non sono caratteristici di problemi cardiaci? Come le dicevo io ero sereno e tranquillo ma la guardia medica mi ha messo paura dicendomi che dovevo andare al pronto soccorso e aggiungendo: "Non vede quanti sportivi ipercontrollati muoiono!?"

Grazie in anticipo a chi risponderà.

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Quindi come vede deve soltanto eseguire una gastroscopia.
Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 259XXX

Certo dottore! Tra qualche giorno vedrò di andare dal mio medico di base e vediamo se può prescrivermi direttamente la gastroscopia o se devo prima passare da un gastroenterologo.

Grazie ancora!

Cordiali saluti