Utente 544XXX
Gentili dottori,

è da 5-6 giorni ormai che sono in paranoia per il mio cuore. È iniziato tutto un giorno che avevo un intorpidimento al braccio sinistro che non andava via, non so se per autosuggestione o meno, accompagnato da qualche fitta al petto/costato alto sinistro. In realtà tutto ciò è passato in 1 giorno o poco più ma soprattutto la notte continuo a svegliarmi 1/2 volte a notte con l'ansia di sentirmi i battiti del cuore e in questi frangenti inizio a sentire delle fitte di durata breve ad nella parte alta dello sterno a sinistra. Anche durante la giornata ogni tanto mi fisso su questa cosa ma molto meno.
Ho inserito la parola ansia anche nel titolo perché credo che al 99.999999% sia un problema di origine nervosa ma vorrei comunque un parere.
Inoltre, non nascondo che sono una persona molto ansiosa che sta diventando sempre più pericolosamente ipocondriaca. Un anno fa, per una fissazione simile, ho svolto un ecografia da sforzo e una a riposo che non hanno evidenziato nulla di anomalo.
Grazie per il vostro tempo

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Il tipo e la durata dei suoi sintomi escludono una causa cardiaca

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 544XXX

Grazie della risposta.

Intende che non esiste (o che sia altamente improbabile) un disturbo cardiaco che si manifesti con lieve dolore al petto su tempi lunghi?

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Lei,lamenta fitte....
Che non sono certo di origine cardiaca

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente 544XXX

Va bene, grazie... spero di riuscire a controllora questa cosa

Saluti

[#5] dopo  
Utente 544XXX

Salve dottore,

scusi ancora il disturbo. Le fitte sono praticamente passate ma da ieri mi capitano degli episodi in cui mi sembra di avere qualche difficoltà a respirare, simile all'affanno. Inoltre in questi casi mi sembra di avere anche un po di tachicardia. Anche questi sintomi sono associabili ad uno stato d'ansia?

Grazie

[#6]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Si
Chieda al suo Medico degli ansiolitici

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#7] dopo  
Utente 544XXX

Buonasera dottore,

i dolori continuano da 3 settimane. Spesso ho la sensazione di avere difficoltà a respirare e continuo ad avere fitte al petto e al costato in punti diversi.
Talvolta avverto anche un senso di oppressione al centro del petto.

Esclusi problemi cardiaci, secondo lei (nei limiti del consulto a distanza), potrebbe essere altro o è tutto riconducibile allo stress?

Grazie ancora...

[#8]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
sono banali dolori nevritici intercostali conditoi da ansia..
se lei non si decide a curarla la sua qualita di vita sarà sempre peggiore .
arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza