Utente 545XXX
Buonasera,
in data odierna, prima di ritornare a fare sport in palestra, ho effettuato un ecocardiogramma transtoracico che purtroppo veniva sospeso al 6’ minuto per aritmia ventricolare . Al termine del test si è raggiunta una frequenza cardiaca di 138 bmp pari al 76% del f.m.t. Ed una pressione arteriosa di 140/80 mm Hg e pertanto il doppio prodotto è 19320. Il consumo d’ossigeno stimato massimo raggiunto è pari a 7,2 METS e pertanto la capacita cardiorespiratoria è media carico massimo 150 watt. All’acme dello sforzo si registra : nessun slivellamento significativo del tratto ST nella derivazione V5. BEV monomorfi isolati durante l’ora sforzo. Il recupero è intervenuto entro tre minuti . Test elettricamente dubbio per insorgenza di aritmie ipercinetiche ventricolari indotte dall’esercizio. Mi viene consigliato, pertanto, ECG che è stato eseguito con le seguenti conclusioni : valvola aortica tripartita . Ridonanza di LAM. Setti integri . Nei limiti le dimensioni e gli spessori delle camere esplorate, praticamente nella norma . A quel punto il cardiologo mi ha tranquillizzato però mi è stato consigliato, al fine di scongiurare problematiche ulteriori, di installare Holter e fare scintigrafia miocardica con stress farmacologico .
Esami che già mi sono prodigato di prenotare.
Al riguardo, chiedo se la mia situazione, per come rappresentata, risulta preoccupante e se il percorso appare corretto.
Grazie per le delucidazioni che mi vorrete dare.

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Ha confuso i termini eco con ecg ma ho compreso il problema .
Le extra ventricolari registrate durante sforzo non mi pare destino preoccupazione, ma giustamente sono stati prrescritti gli altri due esami
Se vuole ci faccia sapere l esito

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 545XXX

Buongiorno Dott. Cecchini,
le chiedo scusa per il mio errore da profano in materia . La ringrazio per le sue rassicurazioni in merito alla problematica, essendo da sempre uno sportivo, sono molto preoccupato.
Pertanto, secondo lei, potrò tornare alle mie attività sportive ?
Vi terrò, senza ombra di dubbio, aggiornati all’esito dei prossimi controlli .
La ringrazio ulteriormente per la celere ed esaustiva risposta .

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
A mioa vviso si, dato che non sono descritte aritmie minacciose.
Gli esami programmati ce ne daranno la prova.

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente 545XXX

Grazie di cuore. Vi terrò aggiornati.
Buona giornata e buon lavoro.

[#5] dopo  
Utente 545XXX

Buongiorno Dr . Checchini, scusi il disturbo, in settimana entrante è stata prenotata la scintigrafia (con e senza sforzo) che mi hanno riferito avere una durata di 5 ore . Si tratta di un esame invasivo ?
E, infine, le volevo chiedere se in questo periodo posso continuare ad avere una vita normale anche sotto il profilo sessuale ?
Grazie

[#6]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
L'esame non dura in realta' 5 ore: si tratta di una priova da sforzo come ha gia' fatto al culmine della quale viene iniettata una piccola quantita' di liquiido radioattivo e dovra' tornare dopo 5 ore sotto un apparecchio.
L'unica raccomandazione, come le avranno detto, e' di non stare vicino a bambini o donne gravide per qualche ora.
Per l'ultima domanda non vedo limitazioni alla attivita' sessuale

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#7] dopo  
Utente 545XXX

Gentile Dr. Cecchini, la ringrazio ulteriormente per la sua tempestiva risposta .
La terrò aggiornato sull’esito .
Non mi avevano avvisato sui rischi per terze persone, comunque cercherò di attenermi a quanto da lei detto .
Saluti

[#8] dopo  
Utente 545XXX

Buongiorno Dr Cecchini,
volevo aggiornarla sulla mia problematica a conclusione degli esami prescritti.
Ho eseguito l’holter che ha dato esito negativo, ho ripetuto l’elettrocardiogramma sotto sforzo nonché scintigrafia con mezzo di contrasto sotto sforzo ( è emersa una sola aritmia ). Al riguardo ha specificato che è normale e che succede a 96 pazienti su 100.
Il medico preposto ha detto inoltre che all’esito degli esami è tutto nella norma e che molto probabilmente le aritmie presenti nel primo esame sono state causate, avendolo eseguito nel pomeriggio (probabilmente ancora in fase di digestione), da una problematica connessa allo stomaco che può essere una semplice esofagite (della quale soffro) o gastrite . Comunque mi ha riferito infine di stare tranquillo per il cuore .

[#9]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Concordo

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza