Utente
Buon giorno, chiedo un consulto per mio marito che ha effettuato holter cardiaco a seguito di sintomi quali vertigini, stanchezza e avendo constatato di avere battiti molto bassi (fino a 42/min).
Nel referto è scritto: " Ritmo sinusale per tutta la registrazone.
FC max 153, media 62, minima 43.
Conservata la circadianità e la variabilità della FC.
Normale conduziona atrio-ventricolare.
EXTRA SISTOLI ATRIALI (nr.
40).
Assenza di extra sistoli ventricolari.
Assenza di alterazioni della ripolarizzazione ventricolare.
"

Mio marito è in terapia anti-ipertensiva da almeno 6 anni con TELMISARTAN e IDROCLOROTIAZIDE EG 80 mg/12, 5mg (1cp la sera), ed assume anche da 5 anni SERACTIL 400mg e SILODOSINA TEVA 8 mg per la prostata (sempre 1/die.
Negli ultimi 3 mesi assume anche ETORICOXIB ALTER 90 mg, non tutti i giorni ma spesso, consigliato dal medico curante per problemi mai risolti di dolori diffusi alle articolazioni e alla schiena.

Mio marito ha sempre avuto pulsazioni piuttosto basse, sui 50 battiti di media a riposo, ma non ha mai avvertito sintomi, mentre negli ultimi mesi soffre di giramenti di testa quando si alza repentinamente, avverte stanchezza insolita, e fatica nel fare bicicletta o nelle salite in montagna che pratichiamo una volta la settimana (niente di alpinistico, solo dislivelli da 500 mt).

Il medico curante ha detto che nell'esito non vede nulla da approfondire, tutto normale, ma i sintomi non sono normali e io avrei voluto consultare un cardiologo e di approfondire le ragioni delle extra sistoli e della bradicardia accentuata, per evitare brutte sorprese nei prossimi anni.
Lui invece ha accettato il parere del medico curante senza alcun dubbio.


Lei pensa che sia il caso di fare ulteriori indagini o devo stare tranquilla?
Puo' essere un effetto dei farmaci che assume?
Nei foglietti illustrativi si parla di effetti incrociati tra TELMISARTAN e SILODOSINA per esempio, forse andrebbe rivista la terapia?

Il padre di mio marito ricordo che aveva problemi cardiaci ma che si erano manifestati in età molto avanzata (75 anni) con problemi circolatori alle gambe e scatenati da asma bronchiale.


Grazie per l'attenzione.

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
L holter è perfettamente normale
I sintomi riportati sono verosimilmente da attribuire alla silodosina

ne parli con il Suo medico

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2] dopo  
Utente
grazie dottore, mio marito ha in previsione il controllo annuale dall'urologo e ne parlerà anche con lui, perche' la terapia era stata stabilita dallo specialista.

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
sara' bene che segnali tali effetti all'urologo...

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso