Effetti cortisone o infarto imminente?

Salve medici

Volevo chiedervi un parere.


Sono un ragazzo affetto dal MORBO DI CROHN e sto uscendo da una fase acuta.
È un mese che faccio cortisone (deltacortene) ad alte dosi come 75mg die per poi progressivamente scalare, adesso sono a 5mg.

È da qualche giorno che noto sintomi come agitazione, ansia, tachicardia, dolore toracico e fastidio che va e viene, capogiri.

Il tutto si è manifestato dopo che ho assunto 2 giorni fa una pasticca da 10mg di plasil.

Volevo sapere se il plasil o il cortisone possono dare questi effetti o se devo preoccuparmi di un imminente infarto.


Ho 27 anni e fin ora non ho mai avuto problemi di cuore.
Ultimo ecg fatto 1 mese fa.


Cosa dovrei fare?

Grazie a chi volesse rispondermi.
[#1]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 70,1k 2,6k 2
Sono tipici sintomi della terapia cortisonica ad elevato dosaggio
si tranquillizzi

cecchini

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2]
dopo
Utente
Utente
Dottore ma è normale che a distanza di 10GG da interruzione cortisone i sintomi mi si presentano ancora?
[#3]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 70,1k 2,6k 2
Gli effetti del cortisone durano settimane.
Arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#4]
dopo
Utente
Utente
Grazie è veramente gentile dottore.

Ultima cosa e poi non scoccio piu:
Quindi è normale abbia senso di mandamento, battiti che arrivano a 200, tremori, agitazione, anche in bocca..

Passerà? posso star tranquillo?

Grazie
[#5]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 70,1k 2,6k 2
Mi mandi un suo ECG in cui va a 200 bm.
se fosse vero si rechi immediatamente al pronto soccorso.

arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#6]
dopo
Utente
Utente
Oggi pomeriggio mi è capitato. Ho avuto un senso di mancamento dopo essermi alzato dal bagno e avendo in casa un pulsiossimetro a dito ho misurato ed era a 230.

Sono andato in ps spaventato. Elettrocardiogramma andava bene, enzimi cardiaci assenti dopo prelievo di sangue.
Battiti cmq abbastanza regolari.

Conferma sempre la tesi del cortisone?
[#7]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 70,1k 2,6k 2
butti via il pulsossimetro.
lei non Sa neppure cosa sia avere 230 bpm.
Nin si sta in piedi .
quindi lei ha problemi di ansia. perché se avesse avuto tale frequenza non l avrebbero dimesso.

Con questo la saluto, dal momento che non mi piace usare il mio tempo per essere preso in giro.

cecchini

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa