Utente
Buonasera,
Soffro di episodi di extrasistole da anni, sintomatiche, mi causano stanchezza, a volte sudori freddi e giramenti di testa, mi svegliano di notte, mi spaventano tanto (devo essere onesta), ma principalmente abbassano in generale la qualità della mia vita.
Ho fatto da poco un holter delle 24h, vi allego il referto.
Lo porterò da un cardiologo, ma al momento tutte le visite sono bloccate causa covid.

Premetto che per tentare di limitare i sintomi delle extrasistole ho preso per 2 anni congescor 2.5 1 pastiglia al giorno senza trovare giovamento (ora su indicazione del ginecologo e del cardiologo non lo prendo più perché mio marito ed io stiamo cercando una gravidanza) e zoloft 150 al giorno che prendo ancora.
Questo mi aiuta e a periodi vanno meglio, in andamenti ciclici di diversa durata, magari me.
ne vengono meno per un po' e poi tornano a disturbarmi parecchio.
Avrei bisogno che mi aiutaste a capire il referto, e se possibile vorrei sapere se può esserci un intervento o dei farmaci o un metodo per avvertire meno o non avere più questo disturbo.
Ho fatto anche psicoterapia per anni, mi ha aiutata in generale, per le extrasistole non mi è cambiato niente nemmeno a livello di gestione.


Referto:
Ritmo sinusale con FC media nelle 24h di 83 bpm (min 50 bpm, max 157 bmp, nelle ore notturne fc media 65-70 bpm).

Extrasistoli ventricolari isolate monomorfe non precoci (ca 160/24h) per alcuni periodi con cadenza trigemina (questo tra le 05.30 e le 07.30 del mattino).

Non fenomeni ripetitivi.
Non aritmie ipocinetiche.
Normale incremento cronotropo durante attività fisica riportata nel diario clinico.

N.
b. salvo gli episodi di trigeminismo ventricolare non correlazione tra gli eventi riportati nel diario e fenomeni aritmici significativi.


Mi è stato detto che 160 sono poche dal punto di vista medico... Capisco, ma dal punto di vista mio che vivo sentendole tutte sono tante e non sto vivendo bene.

Ditemi se vi serve qualche altro dato riportato nel report holter oltre alla relazione clinica sopra riportata.

Vi ringrazio tantissimo dottori.
Grazie.

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
lei ha un holter normale
piccole dosi di beta bloccante le farebbero avere una vita vita normale


arrivedèrci i
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso