x

x

Aritmia in gravidanza e rischi assunzione beta bloccanti

👉Scopri come misurare la saturazione e come interpreare i valori

Gentilissimi Dottori, sono una donna di 32 anni in stato di gravidanza alla 23 settimana.

Durante la prima gravidanza ho sofferto di TPSV in fase espulsiva durante il parto.
Non rispondendo alle manovre vagali, dopo la nascita della bambina, mi hanno cardiovertito con flecainide in endovena.
Dopo tale evento ho effettuato una serie di consulti cardiologici, dato che occasionalmente si ripresentava la tachicardia, dove mi veniva consigliato lo studio elettrofisiologico con eventuale ablazione.
In attesa che mi chiamassero per tale intervento sono rimasta incinta della seconda bimba.
Ad oggi ho una serie di episodi di aritmie durante la giornata e la notte che mi limitano parecchio.
La cardiologa mi consiglia, dopo aver effettuato visita, ECG ed holter 24h, di assumere beta bloccanti a basso dosaggio.
Tali farmaci sono sicuri in gravidanza o possono portare problemi alla bimba?

Ringrazio per la cortese attenzione
Cordialmente
[#1]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 91.6k 3.2k 2
Non assumerei queri farmaci in gravidanza.

Arrievderci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie della celere risposta.
Cosa mi consiglierebbe di assumere?
[#3]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 91.6k 3.2k 2
Assolutamente niente
Sono aritmie fastidiose ma non pericolose ne' per lei ne' per il bambino

Arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#4]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio.
Buone feste

Gravidanza: test, esami, calcolo delle settimane, disturbi, rischi, alimentazione, cambiamenti del corpo. Tutto quello che bisogna sapere sui mesi di gestazione.

Leggi tutto