Covid cuore

Buongiorno sono un ragazzo di 36 anni ho avuto il covid con trattamento a domicilio senza tosse ma con febbre alta per un 10 giorni mi sono negativizzato dopo 18 giorni.
Durate questa pessima esperienza ho avuto giramenti di testa forti nausea senza mai vomito.
Ho fatto cura con cortisone antibiotico e tachipirina.
1 sett dopo essermi negativizzato ho cominciato a percepire delle leggere vertigini con leggerissima nausea ma persistente e arriva a tratti da una decina di giorni poi è subentrato anche un po' di paura perché persistente.
Ho fatto circa 3 mesi fa prima del covid ecocardiogramma ok nella norma, solo una dicitura che ora non ricordo tipo "ridondanza qualcosa" mi scuso.
Poi ho fatto sotto sforzo tutto ok, Holter 24 ore tutto bene tranne qualche dicitura però nella norma nulla di rilevanti.
Ecco la mia domanda fatidica navigando per la rete, si leggere di stampa sindrome long covid che può date problemi cardiaci, cardiomiopatie aritmie ecc ecc la cosa mi ha destabilizzato.
Premetto non sono uno sportivo peso 96 kg sono alto 1.80 però cammino molto e abitando al terzo piano faccio sempre le scale a piedi ultimamente non faccio più neanche questo perché provando non sentivo nessun affanno però sentivo il bisogno di inspirare a fondo e avevo la sensazione come di non riuscire a completeremo il respiro e mi durava per un po'.
Ci sarà sicuramente una parte ansiosa anzi certamente, però questa paura è fondata?
Grazie in anticipo
[#1]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 72,3k 2,7k 2
A 36 anni si è uomini e non ragazzi, altrimenti posti il suo quesito in pediatria .

I suoi sintomi non hanno niente a che vedere con il cuore post Covid

si tranquillizzi

cecchini

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie per la celere risposta sul "ragazzo" concordo in pieno, così mi sono sentito ancora più giovane. Premetto di notte la frequenza è tranuilla cioè nella norma con dai 55 ai 45 battiti. Durante la giornata oscilla un po' troppo anche senza sforzi fino ad arrivare anche sopra i 100 abbondante. La mia preoccupazione era solo perché leggendo mi ero imbattuto in queste notizie del post covid ecco. Diciamo che un insieme di sensazioni mi ha un po' impaurito ecco. Soprattutto queste leggerezza vertigini continue e sta sensazione di alterazione dei battiti a tratti,come anche a volte un bisogno continuo di inspirare a fondo Ecco perché ho chiesto un consulto non era mia intenzione farle perdere tempo quindi mi devo tranquillizzare? .
[#3]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 72,3k 2,7k 2
assolutwmente tranquillizzare.
cerchi di ridurre il peso perché quello è davvero un fattore di rischio cardiaco

arrivedèrci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#4]
dopo
Utente
Utente
Grazie Dottore proverò ad ascoltare il suo consiglio tanti auguri. Buona serata
[#5]
dopo
Utente
Utente
Mi scusi dottore un ultimo dubbio poi davvero la lascio in pace ho prenotato un eco di controllo post covid come ho citato nella prima parte della domanda fatta qualche giorno fa. Le volevo chiederle questo ma i problemi che leggo derivati dal un infezioni covid come miocardite o cardiomiopatie sono più frequenti tra gli ospedalizzati o anche da chi come ma non ha avuto una polmonite ma ha avuto solo 10 giorni di febbre alta? Si parla di di "onda citochimica" per una capra come me immagino come una tempesta infiammatoria Perché in certi casi si legge che l'incidenza e su poveri pazienti usciti o da terapia intensiva o in semi gravi. Volevo poi domandarle infine non avendo avuto una lunga positività ma 18 giorni totali che rischi corro? Premesso che precedenti esami fatti solo 3/7 mesi fa sono ok partendo piccolezze non degne di nota,il mio dubbio è solo per sto post covid ecco. Mi scuso se la ho assillato attendo risposta e la ringrazio

Il Covid-19 è la malattia infettiva respiratoria che deriva dal SARS-CoV-2, un nuovo coronavirus scoperto nel 2019: sintomi, cura, prevenzione e complicanze.

Leggi tutto

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio