Utente
Buongiorno,
Sono una ragazza di 27 anni e da quasi un anno soffro di insonnia e tachicardia, con picchi di 160 bpm anche a riposo (rilevati da ECG e holter 24 ore).
Sto facendo solo ora degli approfondimenti specifici perché il mio medico di base sosteneva fosse ansia, teoria smentita dal fatto che con ansiolitici la situazione persiste.
La cosa strana è che mi succede in modo più violento tra la 01 e le 03 di notte, le poche volte che riesco ad addormentarmi (grazie a trozadolo e alprazolam) mi risveglio poco dopo con forti dolori alla testa, sensazione di affaticamento e di quasi svenimento.
Lunedì avrò un’ecografia cardiologica e i risultati dell’analisi del sangue, intanto però vorrei farmi qualche idea al riguardo e capire se devo fare ulteriori approfondimenti
Grazie

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
ha eseguito il dosaggiomdegli ormomi tiroidei?
Mi può inviare il referto dell Holter ?
grazie
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2] dopo  
Utente
Buongiorno Dottore, la ringrazio per la pronta risposta. Purtroppo non ho i referti in mano, ma lunedì ho l’ecografia prenotata dallo stesso cardiologo. A quanto mi ha detto, da holter si sono rilevati picchi di tachicardia fino a 160 battiti più volte sia di notte che di giorno. Ieri mattina ho effettuato un prelievo per un check up completo, tiroide compresa. La situazione è per ore purtroppo costante, non c’è notte che riesca a dormire più di 4 ore nonostante i farmaci o giorno che non mi accorga dell’accelerazione che mi da anche irrequietezza motoria

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Appena ha gli esami del sangue e dell' Holter ae vuole mi contatti

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#4] dopo  
Utente
La ringrazio molto, sarà fatto!
(Mi sono resa conto di aver scritto trozadolo anziché trozadone)
A presto e cordiali saluti

[#5]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
(avevo compreso)
arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#6] dopo  
Utente
Gentile Dottore buonasera,
stamattina ho ricevuto i risultati degli esami del sangue e la mia tiroide ha un TSH a 1.814 e anche dall’ecografia risulta ok.
Il cardiologo mi ha detto che ho un cuore iperdinamico, che a riposo pompa come se stessi correndo e mi ha quindi proposto betabloccanti e di tornare tra tre settimane per un esame di una settimana con un apparecchio che rileva i battiti (non holter che ho già fatto ma me l’ha spiegato come un apparecchio da schiacciare quando ho palpitazioni che registra i 20 secondi prevenienti e i 10 successivi ritmicamente). Il mio medico di base invece suggerisce di andare prima di assumere betabloccanti da un elettrofisiologo. Lei che strada perseguirebbe?
La ringrazio infinitamente

[#7]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
concordo con il suo cardiologo

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso