x

x

Extrasistole e aritmie

Buonasera, Sono una ragazza di 36 anni, unica patologia nota un ipotiroidismo non meglio diagnosticato (FT4 sempre basso, ft3 sempre nella norma e TSH ormai azzerato), test trh negativo.
L'endocrinologo ha catalogato il mio ipotiroidismo da prima come secondario, poi subclinico, poi terziario.
A tutt'oggi una risposta chiara non c'è.
Ma vengo al problema.
Da anni convivo con le extrasistole che negli ultimi mesi ormai fanno parte della mia quotidianità non senza un peso psicologico.
Stanotte ho dovuto chiamare un ambulanza in seguito ad una scarica di palpitazioni, sopraggiunte dopo che mi ero coricata e che hanno portato la mia pressione su valori 160/90 con 85 pulsazioni (probabilmente per lo spavento).
Mi era già successa una cosa analoga con un dolore trafittivo al petto e anche stavolta come le precedenti ogni esame cardiologico è risultato negativo, ecg ed ecodoppler, le analisi del sangue non hanno riscontrato nulla di rilevante e mi è stato dato solo un integratore di potassio che era basso ma nel Range.
Qualche valore un po' sballato sulle emogasanalisi con CO2 sopra i livelli e O2 un po' basso, ma il medico che mi ha visitata non ha detto nulla riguardo.
A parte questi episodi per fortuna più rari ma pesanti nel quotidiano ho extrasistole nell'arco di tutta la giornata, in particolare ai pasti.
Non faccio pasti abbondanti ma mi basta anche un cioccolatino per scatenare extrasistole.
Ho notato che accade soprattutto con alimenti dolci che scatenano una reazione praticamente immediata del battito.
Per quanto cerchi di convivere con tutto questo sto iniziando a fare fatica a non agitarmi ogni volta che accade, sia perché mia madre l'ho persa a causa di un infarto 3 anni fa a 70 anni, sia perché ho un bimbo di 15 mesi e non posso permettermi di perdere la testa o stare male.
Spero che possiate indirizzarmi verso una risposta o verso delle analisi che possano portare ad essa, di modo da poter risolvere una volta per tutte questo problema e tornare ad avere una vita più serena.
Mi scuso se mi sono dilungata e ringrazio in anticipo per il tempo che vorrete dedicarmi.
[#1]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 93.4k 3.2k 2
sta assumendo Eutirox? o altri farmaci?
è fumatrice?

altrimenti non si spiega la sua emogasanalisi ( me la può inviare completa per cortesia .?)

Per cio che riguarda le extrasistoli programmi un Holter cardiaco

arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno e grazie per la celere risposta. Ho smesso di fumare da più di 2 anni e assumo regolarmente Eutirox 150 mcg. Allego l'analisi:

Ph. 7,403 [7,320-7,420]
Valori emogas
pCO2 52,1 [41,0-51,0]
pO2 20.7 [20,0-40,0]
Stato acido base
cHCO3 (P)c 32,4 [24,0-28,0]
cHCO3 (Pst)c 28,7
ctCO2 (P)c 34,0 [25,0-29,0]
cBase(Ecf)c 7,7
cBase (B)c 6,3
Valori ossimetrici
sO2 35,7 [40,0-70,0]
ctHb 13,1 [12,0-17,5]
FO2Hb 35,1 [ 40,0-70,0]
FCOHb 0,9 [0,5-1,5]
FHHb 63,3 [25,0 55,0]
FMetHb 0,7 [0,4-1,1]
Valori elettroliti
cK+ 3,8 [3,5-5,0]
cNa+ 140 [135-145]
cCl- 102 [98-110]
cCa2+ 4,78 [4,65-5,28]
Valori metaboliti
cGlu 105 [65-110]
cLac 3 [6-19]
ctBil 0,1
[#3]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 93.4k 3.2k 2
ma è una emogasanalisi venosa! non arteriosa
del,tutto normale

le sue extra sono legate verosimilmente all eutirox.
piccole dosi di beta bloccante ( es propanololo) dovrebbero risolverle il,problema

arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#4]
dopo
Utente
Utente
Purtroppo non sono esperta in materia, Mi rincuora che siano a posto i valori. La ringrazio nuovamente per il tempo dedicato, Provvederò a fare richiesta al medico curante sulla base dei suoi consigli. Cordiali saluti