Sospetto dolore cardiaco

Buongiorno.
Vi scrivo in quanto un mese fa ho avuto i sintomi che sto per riportare, ma che poi sono poi passati per poi ripresentarsi da una settimana a questa parte costantemente.
Avverto sempre un dolore come una fitta ma a volte prolungato e quasi sempre presente, al torace verso sinistra e alla schiena in alto a sinistra altezza cuore.
Nell’ultima settimana ho avvertito in giorni diversi 4 volte una sensazione di tonfo al cuore.
I battiti li ho spesso accelerati, la pressione è nella norma.
Per via di questi battiti accelerati ho eseguito un Holter cardiaco a luglio risultato nella norma a parte due extrasistole sopraventricolare isolate e nel 2017 ho eseguito un’ecocardiogramma risultato nella norma e un’elettrocardiogramma anche esso nella norma.
Volevo sapere se sono sintomi di tipo cardiaco e se devo preoccuparmi.
A inizio marzo ho prenotato una visita medica dal mio dottore, ma volevo sapere se era il caso di preoccuparmi prima.
Grazie per l’attenzione Cordiali saluti.
[#1]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 72,3k 2,7k 2
Cara utente, lei qualche mese fa aveva paura di avere una sclerosi multipla, poi un tuore mammario, poi successivamente un aneurisma dell'aorta addominale....oggi di un infarto

Le manca un problema prostatico e poi ha fatto rombola.

Deve mettersi nelle mani di un bravo psicoterapeuta o psichiatra di sua fiducia.

Non puo continuare a vivere cosi'

cecchini

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2]
dopo
Utente
Utente
Quindi ovviamente non pensa io necessito di ulteriori accertamenti? Ha ragione dottore. Purtroppo sono già in cura da una psicologa per la mia ipocondria, ma non sta migliorando la situazione. Per questo ogni sintomi che ho penso che venga sottovalutato per la mia ipocondria, ma essendo sintomi sempre diversi mi rendo conto essere portati dalla mia agitazione. Non per questo però sono meno fastidiosi e quindi ho sempre bisogno di una rassicurazione medica. La ringrazio per il lavoro che svolgete perché è davvero importante. Saluti
[#3]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 72,3k 2,7k 2
Non sto sottovalutando il suo stare male, ma dandole una diagnosi.
Si rivolga ad uno psichiatra perche la psicologa mi pare non sorta grandi effetti
Non puo' viver cosi'

coraggio ce la fara'

cecchini

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#4]
dopo
Utente
Utente
Va bene, quindi deduco che mi stia dicendo che problemi di cuore dati i sintomi e i miei vecchi consulti, non ne ho. Grazie, dai consulti che ho letto, oltre al mio, la ritengo un grande dottore e dalle risposte che mi ha dato una grande persona. Grazie ancora. Cordiali saluti dottore.
[#5]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno dottore. Visto che mi piacciono le risposte sincere che da e ne leggo molte a consulti che le vengono posti, so anche che a breve mi dirà che posso postare domande ma non per lei. Le riscrivo in quanto i dolori al petto a sinistra e in corrispondenza alla schiena vanno e vengono da ormai più di un mese ma non mi sono passati, e le palpitazioni ogni tanto le sento ancora così come i battiti accelerati. Ovviamente tutti (io compresa) pensano possano essere portati dalla mia ansia e ipocondria. Il fatto però del perdurare di questi dolori un po’ mi spaventa e leggo sempre cose brutte associando i miei sintomi e le cose che leggo su internet, tipo miocardite e simili, eviterei volentieri di disturbare lei ma al mio dottore se pongo questa domanda non mi tiene nemmeno in considerazione perché qualsiasi cosa viene vista come ansia senza nemmeno visitarmi. Sto per affrontare una nuova terapia psicologica in quanto per ora quella attuale non da risultati. Ribadisco che l’ecocardiogramma del 2015 era perfetto, l’holter di giugno (a parte die extrasistole) anche e i battiti che mi misuro ogni tanto sono di poco accelerati ma sempre nella norma. Mi scuso nuovamente per il disturbo ma vorrei una conferma del fatto che i miei sintomi non sono cardiaco, da lei. Grazie per il suo tempo
[#6]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 72,3k 2,7k 2
Lei e' focalizzata sul suo cuore...

Perche' non potrebbe avere , per dire un tumore polmonare?

Le consiglio nuovamente di curare l'ansia con farmaci

arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#7]
dopo
Utente
Utente
Perché da quando ho sentito quel paio di extrasistole mi sono concentrata sul cuore e quindi questi dolori che sento davanti al torace e dietro la schiena li collego a questo, e leggendo della miocardite non so perché collego tutto li, sono certa che se avessi ansie sui polmoni penserei a quello. Anche perché mi rendo conto che leggendo su internet si leggono tante cose ma non avendo reali conoscenze non posso comunque sapere quale sia il dolore toracico da miocardite o quale sia un dolore magari muscolare. Anche perché febbre non ne ho mai avuta almeno nell’ultimo anno. Mi viene solo il dubbio che magari sintomi che percepisco li collego all’ansia e poi magari sono realmente problemi seri e quindi non so mai se ho ragione io o se è l’ansia. L’ansia sto cercando di curarla e di cambiare terapia perché come detto non noto miglioramenti. Quindi mi pare di capire che escluda questa opzione cardiaca? Le rinnovo la mia stima, saluti
[#8]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 72,3k 2,7k 2
La miocardite non comporta dolori.
Arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#9]
dopo
Utente
Utente
Grazie. Cercherò di farmi passare in qualche modo anche questa ennesima fissa. Buon lavoro e cordiali saluti
[#10]
dopo
Utente
Utente
Un ultimo quesito, più per curiosità che per altro. Solitamente le extrasistole che avverto sono una sensazione di battito mancato. Ora invece (a riposo) ho avvertito 4/5 battiti consecutivi solo più forti e più veloci all’improvviso, tipo martellanti poi tutto di nuovo nella norma. Anche queste sono extrasistole? Chiedo, così se anche queste sono sempre extrasistole mi dovessero ricapitare non mi spavento. E anche fossero sensazioni diverse tra loro non sarebbero comunque più preoccupanti? Grazie, e con questo non la disturbo più, credo di averla già assillata abbastanza. Cordialmente
[#11]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 72,3k 2,7k 2
santo cielo!

sono banali extrasistoli

se ne faccia una ragione

cecchini

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio