Un mese di extrasistole e sono sparite

Buongiorno.

Uomo, in po' savrappeso ma in regime alimentare controllato, non bevo non fumo, faccio attività fisica regolare, anche se ora variata per via del covid, esami sportivi annuali sotto sforzo sempre ok, tranne che per la pressione con valori border line, bevo solo caffè deca.

Una bella domenica circa un mese e mezzo fa, inizio a sentire un vuoto improvviso al petto seguito da un colpo di tosse e una sensazione fastidiosa, come se il cuore si fermasse per poi ripartire.

Morale della favola misuro la pressione con il mio omron m2 e per la prima volta lampeggia l'allarme aritmia.

Spaventato finisco al PS e mi diagnosticano episodi ricorrenti extrasistolici e mi rimandano ad una visita cardiologica, esami tiroidei e holter 24h.

La visita dalla cardiologa normale, l'ecg nella norma e la pressione però alta.

Così dopo vari tentennamenti nel tempo, visto che con il nuoto e la bici riuscivo prima del covid a tenerla a bada, questa volta accetto la terapia per abbassare la pressione.

Mi prescrive 2.5 mg di Triatec che poi tre settimane dopo verrà aumentato a 5mg per scarsi risultati.

Le extrasistole iniziano nel tempo a farsi più ricorrenti e fastidiose, mi dicevano di ignorarle e così cercavo di fare.

Faccio l'holter cardiaco:
FC media 72
FC max 119
FC Min 44
RR max 1435 ms
RR Min 435 ma
Bradicardia0
Battiti mancanti 0
Pause 0


Episodi ventricolari
Battiti ectopici isolati 170
Bi e trigemin 0
Tachicardia 0
Salve 0

Episodi sopraventricolari
Battiti ectopici isolati 6
Bi e trigemin 0
Tachicardia 0
Salve 0
Instabilità RR 0



Ora, alla luce di un esame dalla cardiologa definito buono, sono andato avanti per settimane con questo disturbo, a giorni più fastidioso di altri, ora da 5 giorni non succede più nulla, non ne ho più avvertita neppure una.

La cosa mi rende felice chiaramente, ma sono in po' basito, come è possibile che improvvisamente insorga un disturbo così fastidioso che mi manda addirittura al PS, e così come è arrivato se ne va?
[#1]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 70,9k 2,6k 2
Lei ha un Holter perfettamente normale è una notevole quota ansiosa.
Se la quota ansiosa dovesse influenzare come pare la sua qualità di vita occorre rivolgersi a uno specialista psicoterapeuta.
Cordialità.
Cecchini

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2]
dopo
Attivo dal 2020 al 2021
Ex utente
grazie della risposta, ne prendo atto

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa