Interruzione improvvisa di betabloccante cardicor 1,25 mg dopo due anni di assunzione

gentili dottori, ho 20 anni e due anni fa, recandomi dal mio medico curante ho scoperto un soffio al cuore, facendo analisi più dettagliate ho scoperto di avere un insufficenza tricuspidale e un lieve prolasso della mitrale, avendo poi in seguito cambiato cardiologo, il nuovo cardiologo dopo i controlli mi ha detto che la mia insufficenza valvolare e il mio prolasso della mitrale sono molto molto lievi e che per una persona come me alta e magra non c'era motivo di continuare ad assuemere il betabloccante visto che mi faceva anche stancare, io ho letto su internet che l'interruzionde del betabloccante all'improvviso può causare la morte improvvisa.
Ora vi vorrei chiedere a voi gentili dottori, se l'interruzione improvvisa di cardicor 1, 25 mg dopo 2 anni di assunzione non crea danni magari perchè questa dose e la dose piu minima che c'e 1.25mg.

PS: il mio nuovo cardiologo mi ha detto di interromprere il trattamento solo per una settimana e tornare dopo questa settimana di interruzione per vedere come vanno le cose, io sinceramente e da 3 giorni che non prendo il cardicor 1.25 mg e mi sento benissimo forse anche meglio di prima quando lo prendevo, vorrei anche chiedervi perché mi sento bene dopo aver interrotto il cardicor 1, 25 mg da 3 giorni, forse prima ero intollerante al farmaco.
[#1]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 69,9k 2,6k 2
"io ho letto su internet che l'interruzionde del betabloccante all'improvviso può causare la morte improvvisa."
io ho letto su internet che l'interruzionde del betabloccante all'improvviso può causare la morte improvvisa.

Lei ha letto od interpretato male, inoltre quel dosaggio, rispetto al suo peso, e' da canarini.

Per ultimo non ho capito perche' debbe interromperlo dal momento che stava ben,
Se non lo vuole lo interrompa senza problemi, ovviamente la frequenza aumentera' un po', come e' fisiologico

arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2]
dopo
Utente
Utente
Dottor Cecchini grazie per la sua risposta, io volevo solo sapere se l'interruzione del cardicor 1,25 mg dopo 2 anni di assunzione crea qualche danno al cuore e l'ho interrotto perché secondo il mio cardiologo non c'è motivo per cui io debba prendere il cardicor 1,25 nonostante io abbia una lieve insufficienza tricuspidale e un lieve prolasso della mitrale.
[#3]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 69,9k 2,6k 2
nessun danno

arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#4]
dopo
Utente
Utente
Grazie dottore, un ultima domanda, mi potrebbe spiegare perché da quando ho smesso di prendere il cardicor mi sento meglio di prima cioe sento meno affanno e tachicardia , mentre prima quando lo prendevo sentivo alcune volte un dolore al cuore , tanta stanchezza e affanno
[#5]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 69,9k 2,6k 2
Che abbia meno tachciardia senza beta bloccante mi pare strano.
Invece affanno e stanchezza possono essere indotti dal beta bloccante


arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#6]
dopo
Utente
Utente
Dottore la tachicardia c'è l'ho più ora che ho smesso di prendere il betabloccante, prima con betabloccante avevo 80-85 bpm sempre, mentre ora senza betabloccante c'è l'ho sempre a 115- 120 bpm, solo che ora la avverto di meno nel senso che prima percepivo proprio il mio cuore battere forte anche se i battiti erano 85 meno di ora, mentre ora che batte a 115 senza il betabloccante, il mio cuore lo sento tranquillo non avverto la tachicardia ne tantomeno l'affanno e stanchezza
[#7]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 69,9k 2,6k 2
"mentre ora che batte a 115 senza il betabloccante, il mio cuore lo sento tranquillo non avverto la tachicardia ne tantomeno l'affanno e stanchezza"

Quindi lei sta bene con 115 battiti al minuto e stava male con 85 ?

Beato lei


arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#8]
dopo
Utente
Utente
Dottore sembrerà strano ma io prima con 85 battiti mi sentivo affaticato, stanco, non riuscivo a respirare bene avevo bisogno sempre di stendermi sul letto perché appena facevo 4 scale avevo l'affanno, mentre ora senza betabloccante con il battito a 115 non ho più l'affanno e mi sento bene, mi sveglio riposato , riesco a concentrarmi di più sullo studio, corro e non mi stanco come prima, può essere che con l'azione del betabloccante prima era come se limitavo l'azione normale del mio cuore, magari il mio cuore è tachicardico di suo e 115 bpm e il suo valore ottimale perché io ora mi sento bene e meglio di prima
[#9]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 69,9k 2,6k 2
Come lei desidera

Arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#10]
dopo
Utente
Utente
Dottore una domanda una frequenza cardiaca che sta sempre sui 115- 120 bpm a lungo andare fa male al cuore ?
[#11]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 69,9k 2,6k 2
bene no di certo

Arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa