Rischio infarto o no ?

La mia compagna, 53 anni, ha fatto le analisi del sangue e:
Colesterolo Tot 280
HDL 78
LDL 182
Trigliceridi 99
Non fuma - Normopeso (magra) - pressione max 100 min sui 55 - attività fisica moderata e abbastanza costante

Il medico curante (nuovo) che la vede per la prima volta (e non ha chiesto nemmeno se soffre di ipertensione) gli dice che deve prendere subito le statine perchè ha il totale a 280 e alto è pure l' ldl quindi è a rischio infarto e/o ictus

Andiamo allora dal cardiologo che effettua un' ecg e una visita e al contrario del medico di famiglia dice che le statine non sono necessarie perchè il rapporto fra tot ed hdl è buono e con rischio molto basso e buono è pure il rapporto fra ldl/hdl in più c'è la nota positiva dei trigliceridi bassi.

Gli ha detto di ripetere le analisi fra tre mesi ma di non iniziare ad assumere le statine

Potete darci un parere in merito?
Grazie
[#1]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 78,6k 2,9k 2
Un livello cosi' elevato di colesterolo totale va curato con statine, specie se la signora avesse altri fattori di rischio come la familiarita' per eventi cerebrovascolari, pillola anticoncezionale, oppure peggio fosse fumatrice, menopausa...

Arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille Egr. Dr. Cecchini,
mi perdoni, quindi:

1) Sarebbe meglio cambiare cardiologo?

2) Per cui, il rapporto (nel caso specifico buono) fra tot e hdl e fra ldl e hdl non ha valenza scientifica medica ma è più che altro una leggenda metropolitana?
Sarebbe stato meglio avere il totale a 190 e l' hdl a 20 con rapporto 9,5 piuttosto che nel caso in esame totale 280 hdl 78 con rapporto 3,60 ????

Cordialmente
[#3]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 78,6k 2,9k 2
le rispondo in ordine.

1- non sono certo io a poterlòe dire di cambiare specialista

2 - lasci perdere le formule. 280 di colesterolemia e' un valore NON accettabile e rischioso. E' vero che l HDL ha un fattore cosi detto "protettivo" ma 280 mg sono davvero troppi, vanno portati a meno di 200 mg/dl


arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

L'infarto del miocardio: quali sono i sintomi per riconoscerlo il tempo? Quali sono le cause dell'attacco di cuore? Fattori di rischio, cure e il post-infarto.

Leggi tutto

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test