Exstrasistole forti con rischio infarto

Buongiorno.
Ho un prolasso della mitrale con lieve rigurgito mitralico, almeno dall'ultima visita fatta.
Quest'anno dovrei fare un altro eco, e credo che la situazione sia peggiorata ulteriormente.
Da 1 e mezzo che sono dentro a questo incubo.
Non riesco e non posso fare più nessun tipo di allenamento perché dopo poco tempo, inizio ad avvertire delle exstrasistole e un ritmo cardiaco diverso, con dei dolori e fastidi al petto.
Durante l'attività fisica, tra l'altro, mi sento affievolito, stanco con tanto fiatone, e anche come se mi mancasse l'aria.
Non centra con lo scarso allenamento.
Ieri notte peraltro ho avuto un exstrasitole cosi forte che non mi era mai capitato prima d'ora.
Pensavo di rimanerci secco ieri notte.
Inzio ad avere più fastidi di questo tipo quando il cuore e a riposo, ma anche quando sono in movimento.
Volevo capire una cosa.
Questo prolasso della mitrale a distanza di un anno può essere peggiorato qualcosa?
Chi ha il prolasso della mitrale ha un rischio in più di avere problemi aggiunti al cuore, (tipo aritimie maligne, rischio infarto ecc.
) rispetto a chi invece ha un cuore sano senza prolasso?
Le aspettative di vita si riducono?
Se sono in questo stato, l'attività fisica e fortemente sconsigliata?
Anche perché mi sembra di avere molti problemi quando inizio a praticare attività fisica, ma anche a riposo non cambia di molto la situazione.
Ieri notte, quando mi è capitato questo battito saltare molto forte, subito dopo ho avvertito dolore e bruciare al cuore, come si fosse rotto qualcosa.
Devo preoccuparmi?
Mi sono molto spaventato.
Sono pericolose queste exstrasistole?
Sono generate per questo maledetto prolasso mitralico?
Che conseguenze posso avere con questo prolasso?
Devo ripetere l'eco anche meno di 1 anno?
Ho anche una lieve microcitemia.
In genere ho quasi sempre la pressione minima più bassa del normale, tipo 116/50, con mal di testa quando faccio anche delle semplici camminate.
Anche in questo caso è pericolosa la mimima bassa?
E un pericolo questa microcitemia?
Ho i glubuli rossi molto piccoli rispetto alla norma.
La minima bassa con il mal di testa, la causa può essere questa microcitemia?
O il prolasso stesso?
In genere quando torno a casa e provo a misurare la pressione non è mai alta: 137/74.
Dovrei valutare di fare un holter pressorio?
Durante il rapporto sessuale, invece, mi capita anche li in qualche circostanza di avere mal di testa.
Misurando la pressione avevo 165/100.
E normale?
Premetto che non ho mai sofferto di pressione alta. Una domanda: se ho l'holter cardiaco attaccato al corpo, posso staccarlo tranquillamente dal corpo sel'holter è acceso o devo per sicurezza togliere la pila dall'holter? Viene tutto memorizzato dall'holter?

Attendo vostri responsi.

Cordialmente
[#1]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 78,6k 2,9k 2
Mi scusi ma le hanno messo l'holter il sabato di PAsqua?
E quando glielo tolgono?

Mi pare strano.

detto questo se vuole mi mandi il referto della ecogaria alla mia mail

cecchinicuore@gmail.com

puo' inviarmelo alla mia mail, purche completo dei darti anagrafici luogo data e nome della struttura, altrimenti per ovvi motivi medico legali non potro 'refertarlo

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2]
dopo
Attivo dal 2021 al 2021
Ex utente
Gentile dottore, il cardiologo mi ha messo l'holter Giovedi mattina. Dovevo toglierlo oggi, ma siccome ci sono le festività di mezzo, mi ha detto che posso staccare gli elettrodi dal petto anche se è acceso. Posso staccarli tranquillamente anche se e acceso? Viene tutto memorizzato? Oppure aveva detto di staccare la pila dall'holter, perchè in questi giorni la pila si scaricava in questi giorni. Martedi devo consegnarlo. Quindi se stacco gli elettrodi viene tutto salvato anche se poi l'holter si spegne? Non vorrei toccare nulla per non fare danni. Per quanto riguarda l'ecografia fatta l'anno scorso, non c'è nulla di che a parte questo prolasso della mitrale con lieve rigurgito. Lembi mitralici allungati e ridondanti. Dovrei quest'anno farlo nuovamente, e chissà se la valvola o le altre cose non siano peggiorate, perchè io avverto tutti questi sintomi come le avevo anche già scritto nel messaggio precedente. Per quanto riguarda la microcitemia, può considerarsi una cosa seria? La pressione minima bassa con il mal di testa, da cosa può essere dipeso? Da questa lieve anemia mediterranea? E un rischio? Le exstrasistole forti non sono pericolose? Chi ha un prolasso mitralico è piu portato ad avere piu rischi di questo tipo , anche aritmie maligne, infarti ecc in confronto a chi non ha invece nulla?? Mi ha detto anche che questi disturbi, palpitazioni, exstrasistile ecc, è causata dall'ansia. Ma non un ansia normale, la causa è il prolasso che innesca l'ansia. E davvero cosi?
[#3]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 78,6k 2,9k 2
non so che tipo,di holter le abbia avuto addosso.
solitamente le,batterie si lasciano dentro
comunque non dovrebbe perdere alcun dato

ad ogni modo senta il suo cardiologo

arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#4]
dopo
Attivo dal 2021 al 2021
Ex utente
Quindi anche se ho tolto gli elettrodi ma si sono scaricate le batterie rimane lo stesso tutto memorizzato? Quando il prolasso mitralico passa da lieve a moderato e i sintomi si fanno sempre più consistenti, si può in genere prendere in considerazione la chirurgia prima che diventa complicato eseguire l'intervento? Perché se passa a moderato automaticamente passerà severa. E vero che chi ha anche un prolasso lieve dovrà col tempo sottoporsi lo stesso alla riparazione della valvola? Il prolasso può far venire l'ansia per via dei continui sintomi?
[#5]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 78,6k 2,9k 2
Lei ha pochje idde e confuse.

Il regsitratore ha memorizzato il suo tracciato.
Per cio che concerne il prolasso mitralico non ho veduto alcun referto ufficiale da parte sua.
La maggior parte delle diagnosi di "prolasso" sono del tutto ingiustificate.
MA l'ecografia e' un esame in movimento per cui le foto non possono certo dare informazioni attendibili

Arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#6]
dopo
Attivo dal 2021 al 2021
Ex utente
Salve, ho appena ritirato il referto dell'holter. Le posso inviare tutto tramite email? Proprio ora le ho mandato tutto. Mi può dire se sono regolari i battiti o se c'è qualcosa di anomalo? Ho avuto in tutto 4 exstrasistole sopraventricolari. Le ricordo che ho un prolasso mitralico con lieve rigurgito, almeno fino l'anno scorso. Ne dovrei fare uno nuovo? Le vorrei chiedere se la frequenza è alta e se con il tempo può recare seri problemi cardiaci? Cordialità
[#7]
dopo
Attivo dal 2021 al 2021
Ex utente
Una domanda, avere i battiti alti 95-100 bpm quasi tutto il giorno, per ogni piccolo movimento, anche se è fisiologico, possono esserci con il tempo seri rischi cardiovascolari? Camminando è normale avere una frequenza superiore a 100 bpm? Siccome ho un prolasso della mitrale con lieve rigurgito, può essere questa la causa?
Un altra domanda: una frequenza cardiaca normalmente dovrebbe essere 60-100? Quindi anche a 90 bpm non è considerato un rischio?
[#8]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 78,6k 2,9k 2
No guardi lei ha un holter normale.
Il suo problema e' l'ansia che deve affrontare con uno specialista che certo non e' il cardiolog

Arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#9]
dopo
Attivo dal 2021 al 2021
Ex utente
Buongiorno, capisco. La ringrazio. Non può essere magari una tachicardia sinusale o una tachicardia sinusale inappropriata? In ogni caso può comportare un danno al cuore a lungo andare anche se è fisiologico? Si può svolgere attività fisica? Perché con l'attività fisica aumenta anche a 180. L'esame metanefrine urinarie o plasmatiche, possono essere utili? I beta bloccanti posso essere anche essi utili per abbassare la frquenza o è meglio evitarli? La tiroide è nei limiti; Ft3, ft4 e tsh tutto ok. Ha evidenziato però soltanto una vascolarizzazione accentuata più della norma. Può centrare qualcosa con i battiti alti? Dall'holter la frequenza è normale? Il cardiologo disse che era un po alta. Può essere un ipertono vagale? Come si cura? Probabilmente ci sarò nato cosi? Può aggravarsi? Ma dipende sempre dal cuore o dal prolasso l'ipertono?
[#10]
dopo
Attivo dal 2021 al 2021
Ex utente
L'aritmia sinusale poi non è pericolosa? Perché viene riscontrata solo nei soggetti giovani? Oppure solo coloro che hanno un prolasso mitralico?
[#11]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 78,6k 2,9k 2
lei sta sparando sciocchezze che ha letto su internet.
l iper tono vagale provoca bradicardia e non tachicardia
lei ha un holter normale
e necessita solo di una terapia con l ansia prescritta da uno specialista

il mio consulto finisce qui e non le rispondero più sul medesimo quesito

lasaluto

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#12]
dopo
Attivo dal 2021 al 2021
Ex utente
Lei non vedo che ha risposto alle mie domande. La tachicardia sinusale si riscontra di più ai giovani? Perché? Incide con il prolasso? E perché non è pericolosa? Ho un holter normale? Ha potuto vedere che la frequenza non è di certo normale, credo.
[#13]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 78,6k 2,9k 2
la tachicardia sinusale non predilige alcuna eta, e non è legata al prolasso
Non è pericolosa

ho visto il suo holter che è normale

con questo la saluto

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

L'infarto del miocardio: quali sono i sintomi per riconoscerlo il tempo? Quali sono le cause dell'attacco di cuore? Fattori di rischio, cure e il post-infarto.

Leggi tutto

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test