Exstrasitole e dolori al petto

Buonasera! Ho un prolasso mitralico con lieve rigurgito.
Dopo vari esami test da sforzo, elettrocardiogramma anche delle 48 ore, ecocardio e prelievo ed ecografia della tiroide tutto ok, continuo purtroppo a stare sempre peggio e avere exstrasistole anche forti; tonfi al cuore che mi destano tanta preoccupazione, pulsazioni o cardiopalmo intenso, anche con minimi sforzi, quando sono stressato ancora peggio; poi, affanno e dolore al centro del petto.
Mi sento un macigno o come se il cuore fosse sotto a qualcosa.
Anche solo parlando faccio fatica e ho la tachicardia; solo parlando e camminando i battiti sono a 130.
E normale?
Non direi.
L'ecg 48 ore l'ho eseguito più di un mese fa.
Ormai ho smesso di fare praticamente tutto.

Vorrei capire: essendo alto e magro, il problema di tutto questo è il prolasso?

A distanza di un anno può essere peggiorato qualcosa?

Mi sento qualcosa in petto e mi fa male.

Potrebbe esserci qualche anomalia o cose di questo tipo nelle coronarie?

Dovrei indagare meglio con altri esami strumentali?

Può esserci un ischemia?
Anche stando fermo e rilassato ho le palpitazioni e qualche exstrasistole, ma exstrasitole forti che mi lasciano spaventato perché subito dopo avverto un dolore al petto: sono più che altro colpi al petto.
Oggi ne ho avute credo 50.

Come devo fare?

Sono pericolose peraltro questi colpi forti al petto?

Dall'ecg uscirono solo delle modeste tachicardie sopraventricolari, ectopiche.

E il prolasso che causa queste exstrasitole?
Ho letto di si, purtroppo.
Spero che non ci sia altro, ovviamente una cardiopatia sottostante.
Fatto sta che i sintomi ci sono.

In questo caso che dovrei fare?
Non bevo, non fumo.

Se non prendessi in considerazione i beta bloccanti, le exstrasitole o il prolasso tenderebbe a peggiorare?

In genere la frequenza quanto dovrebbe essere in movimento?
Spesso io ho 110, ad esempio.


Saluti
[#1]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 78,6k 2,9k 2
mi può inviare l esito dell holter da lei eseguito ?

cecchinicuore@gmail.com

purché completo di nome cognome data eluogo,di esecuzione dell'esame

arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2]
dopo
Attivo dal 2021 al 2021
Ex utente
L'holter che ho fatto qualche mese fa, non ha evidenziato niente di che se non una decina di exstrasitole sopraventricolari appunto. Esse sono percolose con il tempo se sono numerose? Perché dopo aver fatto l'holter chiaramente mi sono aumentate come le dicevo anche nel mess precedente. Neanche posso stare sempre a fare l'holter. E comunque correlato al prolasso? A me hanno detto di si.
Anche con i beta bloccanti non serve a nulla, perché ce li ho ugualmente, anche dolore al petto e sul lato sinistro. Per di più i beta bloccanti mi anche a basso dosaggio mi fanno scendere la pressione bassa, capogiri ecc. La frequenza inizialmente e bassissima a letto, ma poi risale come a prima. Inoltre anche quando i battiti sono a 80 o 85 ci sono ugualmente le exstrasitole. Potrei lo stesso fare attività fisica in questo stato oppure no? Sarebbe un rischio?
Come si deve fare? Devo provare a fare esami di 2 o 3 livello per scongiurare che non ci sia altro?
Inoltre, queste exstrasistole possono essere un problema aggiunto di rischio di morte prematura o infarto con il tempo? E dovuto a un peggioramento della valvola stessa? A me hanno detto che è lieve, quando ho fatto l'eco verso settembre. Ad oggi però sembra che sia peggiorata la situazione. Come esami ho già eseguito : holter 24 ore, test da sforzo, eco, tiroide e analisi del sangue.
[#3]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 78,6k 2,9k 2
Lei non ha niente di cardiologico

Se ne faccia una ragione

cecchini

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#4]
dopo
Attivo dal 2021 al 2021
Ex utente
Quindi anche se ho queste exstrasistole di continuo non è un problema? Nemmeno con l'attività fisica? Non ci sono rischi se poi aumentano ecc.?
[#5]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 78,6k 2,9k 2
Se l'holkter , come lei stesso dice, non ha evidenziatoi aritmie significa che non ce l'ha

arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#6]
dopo
Attivo dal 2021 al 2021
Ex utente
Salve, non ha risposto a tutto alle mie domande. Le chiedo questo: le exstrasistole sopraventricolari sono pericolose se numerose piu volte al giorno?
Se non si prendono i beta bloccanti può aggravarsi il tutto?
Si può prariticare ugualmente sport con le exstrasistole oppure c'è comunque un reale rischio?
Se le exstrasistole appaiono nel momento in cui si pratica sport e attività fisica, sono da considerarsi le più gravi?
Quelle ventricolari sarebbero le piu pericolose?
Il prolasso è portatore di queste specie di exstrasistole al cuore?
In questi casi è vietato fare qualsiasi sport o sforzi se ci sono di mezzo queste cose? Mi hanno detto che il prolasso genera queste aritmie.
Queste erano le mie domande, piu che altro per capire meglio ed essere piu sereno su questi eventi di certo non piacevolissimi. Spero che mi risponderà a tutto.
Saluti
[#7]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 78,6k 2,9k 2
Gentile utente IO HO RISPOSTO alle sue domande .

lei NON aha niente di cardiologico

quindi se lei vuole considerarsi malato un problema suo
lei ha un Holter NORMALE

quindi il mio consulto finisce qui

arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test