Brugada e ablazioni

Buonasera, alla fine mi sono sottoposto ad una seconda ablazione a distanza di 7 anni dalla prima per la mia tpsv che da quanto ho capito ha recidivato a causa della sua estrema vicinanza al fascio di his, spero che sta volta sia quella buona comunque scrivo poiché purtroppo sono ancora più terrorizzato da una vicenda accaduta ad una mia conoscente, praticamente dopo essersi sottoposta ad un ablazione le è stato chiesto dai stessi medici di sottoporsi ad un test per brugada da cui ne è risultato un pattern di tipo 1.


Ero ingenuamente convinto che già di per sé un SEF fosse sufficiente per destare dei sospetti su dei possibili pattern anomali (forse così è stato per lei) mi chiedo quindi se nella mia storia clinica di 2 ablazioni per tpsv e innumerevoli ecg (mai sotto sforzo effettivamente) sia il caso di approfondire oltre per una possibile brugada, alla luce anche della morte di mia nonna a suo tempo 50enne per cause non molto chiare (dicono ictus)

Quello che mi domando è se un pattern anomalo è una cosa che per forza di cose si nota durante un SEF anche se mirato alla risoluzione di altre problematiche.


Grazie
[#1]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 107.4k 3.6k 3
Sicuramente se leimavesse una brugada i Colleghi se ne sarebbero accorti
Si tranquillizzi

cecchini

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso