Utente 826XXX
Oggi ho eseguito una colonscopia e hanno trovato un grosso polipo nel signa del diametro maggiore di 4 cm e un polipo peduncolato nel trasverso di 15. Sono stati tolti entrambi ed è stata eseguita la marcatura con china dove è stato tolto il grosso polipo. L'esame istologico arriverà tra una settimana. E' opportuno eseguire altri esami nel frattempo?
Grazie
Manuel

[#1] dopo  
Dr. Mauro Di Camillo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Caro manuel, opportuno è che gli endoscopisti o i medici che la seguono le suggeriscano gli approfondimenti del caso.
Cordiali saluti
Dott M. Di Camillo
Specialista in Gastroenterologia ed endoscopia digestiva
dottorato di ricerca in fisiopatologia chirurgica e gastroenterologica

[#2] dopo  
Utente 826XXX

Grazie per la risposta, alcuni giorni fa ho avuto l'esito dell'esame istologico. Il polipo del sigma, il più grande ha una dimensione di mm 25 , è un adenoma tubulovillosoha con displasia moderata e severa dell'apparato ghiandolare, , e il peduncolo breve e di ridotte dimensioni, ove valutabile appare indenne.
L'altro polipo, il più piccolo, del trsverso prossimale, misura 8 mm è un adenoma tubulovilloso con displasia moderata dell'epitelio ghiandolare, i cui margini di resezione non sono valutabili.
Il gastroenterologo che ha eseguito la pancolonscopia, consiglia una colonscopia di controllo tra sei mesi.
E' opportuno eseguire altri esami, T.A.C. o un'eco epatica nel frattempo?
Grazie
Manuel

[#3] dopo  
Dr. Mauro Di Camillo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
Caro Utente,la displasia severa è in medicina già un carcinoma in situ, tuttavia se il peduncolo è esente da lesioni può stare tranquillo e non c'è bisogno di fare ulteriori accertamenti.
Cordiali saluti
Dott M. Di Camillo
Specialista in Gastroenterologia ed endoscopia digestiva
dottorato di ricerca in fisiopatologia chirurgica e gastroenterologica