Utente 207XXX
Buongiorno; sono un ragazzo di 25 anni e da qualche giorno soffro di forti dolori dati dalle emorroidi e il medico mi ha consigliato una crema cortisonica/anestetica e delle pastiglie (ARVENUM) 3 al dì.
Ieri, durante la fase piu' acuta del dolore, tutto d'un tratto il dolore è scomparso e spogLiandomi la sera ho scoperto la biancheria intima essere piena di sangue!
Questa mattina, spaventato, ho chiesto al medico cosa fare; mi è stato detto di sospendere le cure e aspettare che il sangue smetta di uscire. Continuando ha detto anche che certe volte questa "ferita" viene creata dal chirurgo per dare sollievo al paziente..
Io non provo piu' dolore, ma sono costretto a lavorare con pannolino (Tipo assorbente) per evitare di sporcare i vestiti.
Cosa devo fare?
Procedo con un'altra consultazione da un'altro specialista?
Quali possono essere le conseguenza di questa COSTANTE fuoriuscita di sangue?
Quanto dura solitamente?
Grazie in anticipo...

[#1]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MARIANO COMENSE (CO)
CANTU' (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Se ha avuto una trombosi emorroidaria ed il trombo di è lacerato, quanto è successo è comune, in ogni caso una visita proctologica appare indicata per programmare un iter terapeutico definitivo.Auguri!
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#2] dopo  
Utente 207XXX

Si, è andata esattamente così, trombosi emorroidaria con lacerazione spontanea del trombo.
La mia domanda è: Quando la lacerazione viene effettuata dal chirurgo penso venga anche "spremuta" giusto?
Nel mio caso, invece, quanto tempo impiegherà il trombo ad asciugarsi?

Il medico mi ha risposto "qualche giorno" ma a me servirebbe una risposta un pochino piu' precisa..se possibile.

Non capisco se la cosa puo' durare anche 2 settimane senza che io me ne preoccupi oppure se io debba cominciare ad allarmarmi già dopo 4 giorni...non lo so, sono turbato.

Specifico che il sangue esce costantemente durante tutta la giornata.

In ogni caso grazie per la pronta risposta!

[#3]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Gentile utente
La lacerazione della parete del vaso trombizzato è, come le è stato detto, causa del sanguinamento, la totale o parziale "espulsione" del trombo è possibile valutarla solo con una visita diretta.
Il perdurare della sintomatologia(sanguinamento) è strettamente legato alla sua situazione locale, a distanza non è possibile darle un risposta precisa.
La presenza di un vaso venoso beante(aperto) potrebbe richiedere anche una soluzione chirurgica in anestesia locale
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#4] dopo  
Utente 207XXX

Ok;
A questo punto non resta altro che fare un altro accertamento dal medico o meglio ancora da uno specialista del settore!

Grazie mille per la disponibilità.
Tanti saluti

[#5]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Certo
Restiamo in attesa di sue notizie.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com