Un dolore/fastidio al basso ventre destro

Partecipa al sondaggio
Buongiorno a tutti!
Sono una ragazza di 27 anni e da due mesi convivo con dolori/fastidi al fianco destro.Devo premettere che in passato ho sofferto di ansia e attacchi di panico,curati con antidepressivi. A marzo di quest'anno ho definitivamente sospeso il farmaco,devo dire la verità accuso malesseri passeggeri di tanto in tanto e legati a particolari eventi.Diciamo che non mi sento completamente guarita,a volte ritornano ma gestibili!Premesso questo, da luglio avverto un dolore/fastidio al basso ventre destro.Sono stata dal medico di base che ha escluso appendicite in prima battuta,mi ha prescritto le analisi del sangue (sono buone eccetto un valore tiroideo) e propende per una diagnosi di colon irritabile.Ho preso il lexil e efrmenti lattici per 7 giorni ma non ho notato cambiamenti. Vado in bagno ogni giorno ma le feci sono pastose e il più delle volte semiliquide. Ora chiedo gentilmente il vostro parere perchè non riesco a venirne a capo. Credete che sia legato alla mia amata compagna ansia che ormai mi perseguita?il lexil avrebbe dovuto portarmi benefici o per me è acqua fresca visto che ho preso per anni un antidepressivo più forte?Ringrazio chiunque voglia rispondermi perchè ormai sto pensando al peggio!
[#1]
Dr. Giuseppe D'Oriano Chirurgo oncologo, Colonproctologo, Chirurgo generale, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo d'urgenza 12.8k 366 4
Gentile Sig.ra
A distanza non possiamo confermare o confutare quello che ha sospettato il suo curante.
Presumibilmente i suoi fastridi sono ascrivibili alla Sindrome dell'intestino irritabile, ma sarebbe preferibile, visto il perdurare della sintomatologia, una visita specialistica colonproctologica o gastroenterologica per una conferma e per esguire eventualmente indagini di laboratorio o strumentali per escludere altre patologie.
Ci tenga informati.
Cordiali saluti

Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#2]
Utente
Utente
Salve,
innanzitutto la ringrazio per la tempestiva risposta..Ho dimenticato di scrivere nel post precedente che ho fatto una visita ginecologica richiesta dal mio curante e mi è stato diagnosticato un mioma uterino che dovrò operare,ma il ginecologo non attribuisce il fastidio a questo.Lei mi consiglia una colonscopia?Pensa che possa trattarsi di qualcosa di brutto?
[#3]
Dr. Giuseppe D'Oriano Chirurgo oncologo, Colonproctologo, Chirurgo generale, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo d'urgenza 12.8k 366 4
Vista la sua giovane età, è preferibile che, tale prescrizione, scaturisca da una visita specialistica colonproctologica.
[#4]
Utente
Utente
appunto vista la mia giovane età potrebbe trattarsi di tumore?
[#5]
Dr. Giuseppe D'Oriano Chirurgo oncologo, Colonproctologo, Chirurgo generale, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo d'urgenza 12.8k 366 4
Si tranquillizzi.
Al contrario, vista la giovane età, probabilmente siamo in presenza di disturbi funzionali(Sindrome dell'intestino irritabile) o infiammatorii.
Ma lasciamo la diagnosi allo specialista che la visiterà.
Cordiali saluti
[#6]
Utente
Utente
ok,la ringrazio dottore per essere stato cosi gentile e disponibile nel rispondermi e dedicarmi un pò del suo tempo.Come ha ben capito sono molto ansiosa ed ipocondriaca..Temo che somatizzo troppo la mia ansia..il fatto che abbia smesso di prendere l'antidepressivo potrebbe aver scaturito questo disturbo?quando cerco di non pensarci è come se avvertissi meno fastidio..
[#7]
Dr. Giuseppe D'Oriano Chirurgo oncologo, Colonproctologo, Chirurgo generale, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo d'urgenza 12.8k 366 4
Mi scuso per il ritardo.
Gli antidepressivi possono esserle di aiuto.
Colon irritabile

Il colon irritabile (o sindrome dell'intestino irritabile) è un disturbo funzionale che provoca dolore addominale, stipsi, diarrea, meteorismo: cause, cure e rimedi.

Leggi tutto