Pallina esterna post rimozione condilomi

Partecipa al sondaggio
Salve,

Durante il mio decorso post operatorio (rimozione di condilomi esterni e interni), a seguito di sforzo per defecare ho notato la formazione di una pallina esterna nella zona perianale.

Il medico che mi ha operato, dopo un controllo mi ha diagnosticato una emorroide reattiva confermandomi che si tratta di una normale complicanza post operatoria.

Mi ha prescritto Anadin, e Antrolin come pomate da mettere nella zona interessata due volte al giorno per ciascuna pomata.


Ho risolto i problemi di sanguinamento e difficoltà durante la defecazione ma il pallino esterno è rimasto tale e quale.

Premetto che non mi procura alcun fastidio ma sta compromettendo la mia vita sessuale in quanto sono passati circa due anni.


Ho provato diverse pomate e farmaci per emorroidi ma nessun risultato.

Ho anche avuto dei consulti con medici diversi ma non essendo un qualcosa che procura dolore o complicanze, nessuno vuole procedere.
Rimane un fattore estetico.
Essendo omosessuale e passivo ciò condiziona fortemente la mia vita sessuale e nonostante gli anni, non riesco a rassegnarmi.


Esiste una modalità di risoluzione?
Ho speso tanti soldi tra visite e farmaci, e analizzando sul web la procedura di legatura elastica, ho constatato che si tratterebbe di spendere cifre elevatissime.

Il medico che mi ha operato vive al nord quindi mi risulta difficile effettuare una nuova visita con lui.


Ringrazio in anticipo



Grazie in anticipo.
[#1]
Dr. Giuseppe D'Oriano Chirurgo oncologo, Colonproctologo, Chirurgo generale, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo d'urgenza 12.8k 365 4
Se ho ben compreso, la presenza di tale formazione rappresenta per lei solo un problema estetico?
In ogni caso, funzionale o estetico? la soluzione è solo chirurgica.
Cordiali saluti.

Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#2]
Utente
Utente
Grazie.

Si ad oggi rimane un problema estetico. Si tratta come di una pallina che ormai è molto asciutta e cadente.
Mi saprebbe indicare che tipologia di intervento intende con la rimozione? (Legatura?) e se può indicarmi come comportarmi, mi spiego meglio. Dovrei andare da un medico Proctologo privato? Mi conferma che i costi sono molto elevati?

Grazie tante
[#3]
Dr. Giuseppe D'Oriano Chirurgo oncologo, Colonproctologo, Chirurgo generale, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo d'urgenza 12.8k 365 4
Il medico di riferimento è il Chirurgo Proctologo. La rimozione è chirurgica e può essere eseguita sia con lama da bisturi o con bisturi elettrico o a radiofrequenza.
Trattasi di intervento ambulatoriale in anestesia locale eseguibile anche con il SSN.
Prego.

Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

HPV - Human Papilloma Virus

Papillomavirus (HPV): diagnosi, screening, prevenzione e tutto quello che devi sapere sul principale fattore di rischio del tumore del collo dell'utero.

Leggi tutto