x

x

Tempi di guarigione proctite

Buongiorno, avrei bisogno di un chiarimento circa la mia attuale condizione.

A Febbraio, in seguito a episodi di sangue rosso nelle feci (inizialmente soltanto una macchia rossa sulla carta igienica, culminati poi con una vera e propria rettorragia) con continui dolori crampiformi addominali, stimoli defecatori e meteorismo (comunque mai diarrea) ho eseguito una rettosigmoidoscopia con biopsie che ha rilevato "una mucosa del grasso intestino a tratti iperemica sede di edema e di moderata-severa flogosi acuta e cronica con presenza di numerosi granulociti eosinofili della lamina propria, dell'epitelio ghiandolare e di rivestimento superficiale, reperti compatibili con diagnosi di proctosigmoidite erosiva".
I medici hanno concluso che possa essersi trattato di una enteropatia dai FANS assunti per curarmi dal covid avuto un paio di settimane prima.

Mi sono curato inizialmente con Pentacol e Clipper per un mesetto, da un paio di mesi ora sto assumendo Pentacol una sera sì e una no.

Le disfunzioni intestinali e i sintomi iniziali sono scomparsi già da più di un mese.
La calprotectina è negativa, gli esami del sangue nella norma (ho un lieve deficit marziale di ferro).
L'unico problema reale è che continuano a persistere delle macchie di sangue più o meno evidenti nelle feci.

È necessario approfondire con ulteriori esami di controllo o posso comunque stare tranquillo?
Sono a disposizione per ulteriori chiarimenti sui sintomi. Grazie mille
[#1]
Dr. Giuseppe D'Oriano Chirurgo oncologo, Colonproctologo, Chirurgo generale, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo d'urgenza 10,9k 315 5
Il sangue potrebbe essere legato a problemi emorroidari.
Una proctoscopia con proctoscopio rigido permetterà di osservare le condizioni della mucosa rettale e dirimerà ogni dubbio.
Cordiali saluti.

Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille dottore. Quindi secondo lei il problema emorroidario potrebbe essere sorto in questi mesi? La rettoscopia eseguita a Febbraio aveva evidenziato soltanto questa proctite di cui sopra, che comunque mi ha provocato sanguinamenti più o meno persistenti in questi tre mesi. Ciò che appunto mi creava perplessità era l'effettivo tempo di guarigione di un problema di questo tipo. Mi è stato consigliato di procedere con una colonscopia ma sinceramente io vorrei evitare visto che comunque tutti i sintomi intestinali (eccetto la presenza di sangue) sono andati scomparendo.
[#3]
Dr. Giuseppe D'Oriano Chirurgo oncologo, Colonproctologo, Chirurgo generale, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo d'urgenza 10,9k 315 5
Prima una rettoscopia!

Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

Soffri di allergia? Partecipa al nostro sondaggio