Utente
Salve, sono un ragazzo di 32 anni che due settimane fa, ha fatto una sciocchezza, ero un pò ubriaco (prima volta), e i miei amici mi hanno convinto ad andare da una prostituta (non di strada) con la quale ho avuto un rapporto sessuale con preservativo, tranne che per il sesso orale (bocca pene) che invece mi è stato praticato senza.
Sono angosciato in merito ai seguenti punti:
1) il sesso orale non protetto per chi lo riceve è a rischio nullo per l'hiv come molti dicono oppure c'è un minimo di possibilità?
2) se c'è questo rischio, anche se minimo c'è, è necessario una grossa quantità di sangue affinchè avvenga la trasmissione?
3) se il preservativo si fosse rotto, me ne sarei certamente accorto?
Vi ringrazio per le risposte che mi darete, spero che questo incubo finisca presto, non riesco più a vivere normalmente, sono rinchiuso in casa da solo da giorni senza pensare ad altro :( .
Ho anche paura di fare il test perchè anche un falso positivo mi farebbe venire un infarto :(

[#1]  
Dr. Luigi Mocci

40% attività
0% attualità
20% socialità
VALENZA (AL)
TORTONA (AL)
ALESSANDRIA (AL)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2005
Salve,
vorrei innanzitutto farle notarfe che una "giusta" preoccupazione sta sconfinando nell'ossessività, tanto da condizionarle la vita e questo va male, non vi è dubbio. Inoltre la paura o i sensi di colpa, non so, shanno innescato meccanismi tali per cui la cosa è diventata davvero enorme , per come la vive.
Direi che, se ci ha descritto le cose con esattezza, i rischi dovrebbero essere praticamente nulli, sia per HIV che per HCV. Ser il profilattico si fosse laceratyo, se ne sarebbe accorto levandolo, non vi è dubbio.
In ogni caso, ma solo per estremo scrupolo, faccia un test HIV e HCV a tre mesi dal rapporto potenzialmente a rischio, ma nel frattempo stia sereno perchè direi che non dovrebbe avere rischiato

Saluti
Luigi Mocci MD

[#2] dopo  
Utente
Grazie mille dottore... un'ultima cosa: già che siamo in argomento, se dovessi avere tutta la sfiga di questo mondo e contrarre questo virus in futuro (d'ora in avanti con ragazze che non facciano quel mestiere), sarebbe possibile vivere tanto quanto una persona normale (facendo dei sacrifici ovviamente)?

[#3]  
Dr. Luigi Mocci

40% attività
0% attualità
20% socialità
VALENZA (AL)
TORTONA (AL)
ALESSANDRIA (AL)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2005
Ottima domanda e le rispondo con una aafermazione che parrebbe un'iperbole, ma non lo è: pèaradossalmente, di questi tempi, è quasi più pericolosa una epatite C che HIV, nel senso che, coi moderni farmaci, HIV si è trasformata in una patologia cronica, gestibile,mentre HCV, soprattutto se contratto in età giovane, spesso porta o a cirrosi o a cancro-cirrosi, comunque, in una alta percentuale, al trapianto di fegato....
Luigi Mocci MD

[#4] dopo  
Utente
grazie mille dottore, è stato gentilissimo.

[#5] dopo  
Utente
Salve dott. Mocci, le riscrivo perchè in questi giorni ho notato di aver avuto l'herpes nonchè un riscaldamento (lo immagino perchè l'urina è scura, e sto avvertendo dei bruciori) ... è vero molto probabilmente dipende dall'alimentazione, ma potrebbe esserci un legame con qualcosa di più grave?