Utente 285XXX

Buonasera,

Sono davvero stanca.

Ho 22 anni, ed ho il viso tumefatto dall'acne. In età puberale ho sempre avuto qualche brufoletto, a 16 anni ho cominciato a prendere la pillola loette, poi ho cominciato a prendere il cerotto evra ed infine la pillola Yaz che a mio giudizio mi ha rovinato la vita. A fine agosto 2012 ho sospeso la pillola Yaz ( che mi hanfatto venire una pelle perfetta) perché volevo "disintossicare" il mio corpo da questo anticoncezionale ma soprattutto perché secondo me ( e l'ho scoperto quando ne ho interrotto l'uso) questo farmaco mi provocava terribili mal di pancia, attacchi d'ansia, nausea, scatti d'ira, vomito e diarrea a volontà alternati a stipsi, panico ( dai medici tradotto in sindrome dell'intestino irritabile) e comunque fatto sta che quando ho smesso di prendere la pillola sono stata benissimo e non ho avuto alcun tipo di disturbo fino a che.. Un po' alla volta verso settembre hanno cominciato ad uscire dei brufoletti sulla fronte che si sono ingrossati sempre di più fino a scendere su tempie e guance e a concentrarsi completamente sua zona contorno bocca, mandibola, guancia e qui scatenarsi ed infettarsi con molto dolore, gonfiore, prurito, pus. A questo punto, pensando fosse una questione ormonale per l'assesamento del mio corpo senza pillola ( anche il ciclo era irregolare) in farmacia mi hanno consigliato un depuratore per il fegato e due settimane dopo la cura con questo integratore,quindi 23 dicembre 2013 me ne sono usciti ancora di più. Il mio medico di base mi ha prescritto gentamicina antibiotico che qualcosa ha fatto, si sono ridotti ma non passavano del tutto quindi sospensione di questo farmaco e mioncin 100 per 16 giorni ( 1 giorno si 1 no). Ho iniziato a prendere questo antibiotico da qualche giorno e premetto che ho fatto le analisi del sangue e sono perfette. Allora mi chiedo: può essere un intolleranza a qualche cibo? Ovaio policistico?da cosa può dipendere?
Vi prego di rispondermi perché ogni volta che mi guardo allo specchio mi viene da piangere.

Grazie in anticipo

Chiara

[#1] dopo  
Dr. Davide Brunelli

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
0% attualità
16% socialità
CESENA (FC)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2000
Gentile Chiara,
inizio dall'ultima sua domanda: da cosa dipende l'acne non è ancora pienamente compreso. Certamente entrano in gioco fattori ormonali e costituzionali. L'utilizzo di progestinici con moderata attività antiandrogena, quali lo Yaz, migliora il quadro anche se spesso nei casi gravi da soli non sono sufficienti. Nelle donne frequentemente il trattamento con la pillola è il più efficacie e il fatto che la pillola possa danneggiare l'organismo è una diceria confermata da recenti studi dove, anzi, pare determini un allungamento della vita media delle donne che ne fanno uso.
Gli antibiotici danno buoni risultati ma, purtroppo, spesso solo momentanei quindi le possono servire solo per tamponare la situazione. In attesa potrebbe ricontattare il ginecologo (meglio se esperto in endocrinologia) e rivedere il trattamento estroprogestinico, magari utilizzando altre molecole.
I depuratori per il fegato o roba simile sono delle invenzioni commerciali senza senso che non fanno onore ai professionisti che li hanno venduti.
Cordiali saluti


Dott. Davide Brunelli
Dirigente Medico Unità Operativa Dermatologia
Ospedale M.Bufalini - Cesena

[#2] dopo  
Utente 285XXX

Dottor Brunelli, grazie infinite per la tempestiva risposta, utile ed esaustiva.

Saluti,
Chiara