Utente 742XXX
Buongiorno, vorrei sottoporVi una domanda alla quale non riesco ad avere una risposta chiara! Sono certo che in molti aspetteranno questa delucidazione. Riscontrata sifilide con lesione sul pene 29/02/2014 ( esami : tpha 41650 vdrl 1/16)Effettuata il giorno successivo terapia con penicellina ( 2 unita' da 1.200) e una singola dose da 1.200 circa venti giorni dopo. Ripetuti esami sangue il 2/05/2014 ( tpha 10500 vdrl 1/4)
La domanda e' la seguente: posso considerarmi guarito?? Posso fare sex anche non protetto se ho un partner fisso?? Sono ancora contagioso???La stessa cosa vale anche per sex orale? Come mai non riesco ad avere una risposta chiara?? O almeno, dopo tre mesi, come mi posso considerare visto che i valori sono scesi di 4 volte?? Serve eventualmente un altro ciclo di terapia??Perche' c'e' chi nella sifilide primaria effettua un solo ciclo e chi tre?? ! Vi prego di fornirmi una risposta chiara se possibile. Ringrazio vivamente per il grande contributo che ci offrite ogni giorno. Distinti saluti.

[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
FERRARA (FE)
PORTO TOLLE (RO)
TORINO (TO)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gent.le PZ
Come già ripetuto la diluizione scalare nel follow up di oltre 2 Diluizioni, in quei tempi ,della VDRL testimonia uno stato di guarigione clinica della lue.
Ne consegue CHe non e' più infettante in alcun modo, e già lo era pochi giorni dopo la prima iniezione di benzilpenicillina benzatinica .
Devo dire che il dosaggio da lei effettuato e' più rispondente alla scuola americana;in Italia si usano in genere dosaggi piu''ripetuti per una maggiore sicurezza, in accordo al ciclo replicativo deltreponema ed ala utilità che il dosaggio ematico sia alto PE essere ben presente anche nei tessuti pi sequestrati. Concordo comunque che la cosa ha più senso nelle sifilidi pi di vecchia data. Con primarie e secondarie precoci il suo tratta mente sarà certo efficace.
Le consigli o comunque in via di follow up scrupoloso di fare tra 3 Mesi una nuova VDRL e ricerca di IgM e IgG(magari una FTA ABS), che vedo non fatta, e certo nessuna terapia.
Con questi esami decretarla guarito sarà semplice.
Cordialità
Dott.Giampiero Griselli Dermovenereologo
www.dermoonline.com
Ferrara,Torino,Brescia,Porto Tolle(RO)

[#2] dopo  
Utente 742XXX

Innanzitutto grazie infinite per la risposta che in qualche modo mi ha permesso di fare un po' di luce! Ma vorrei chiedere un'ultima cosa se mi e' consentito.
Parlando di numeri, e' possibile stabilire a grandi linee a quanto dovrebbero andare i valori della VDRL e del TPHA per affermare che un paziente e' clinicamente guarito? Quindi possiamo affermare che non c'e' bisogno di ripetere una terapia da protocollo Italiano?Solo per avere un 'idea poiche' nessuno riesce a sbilanciarsi , puo' dirmi gentile Dottore quali esami devo richiedere tra tre mesi per " decretarmi" guarito? Infiniti ringraziamenti e i miei complimenti per un servizio impeccabile! Saluti.

[#3] dopo  
Dr. Giampiero Griselli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
FERRARA (FE)
PORTO TOLLE (RO)
TORINO (TO)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Gent.le pz
Il TPHA non serve per il follow up , tendendo a rimanere costantemente positivo come cicatrice sierologica, quindi non è utile.
La VDRL tende invece , se la terapia viene fatta precocemente, alla negativizzazione, o nei casi più ostici a ridursi a livelli di 1/2,1/4, che possiamo dare come negativi . questo è tanto più vero quanto si osservi contemporaneamente un calo marcato delle IGM, .desumibile da esami utili come FtaAbs o westernblot.
Quindi per il follow up basterà, senza esagerare in esami , che faccia VDRL,FtaAbs sia IgM che IgG. il raffronto con i precedenti ci sarà ulteriormente d'aiuto.
Vedrà che sarà presumibilmente a posto , comunque.
Dott.Giampiero Griselli Dermovenereologo
www.dermoonline.com
Ferrara,Torino,Brescia,Porto Tolle(RO)

[#4] dopo  
Utente 742XXX

buongiorno:
mi permetto ancora di rubarVi del tempo prezioso, ma vorrei chiarire un punto.
Ripetuti gli esami i primi giorni di ottobre, con risultati pressoche' identici agli ultimi esami fatti in maggio( vedi sopra)
la domanda e' la seguente: e' normale che dopo 5 mesi non e' cambiato niente?? E soprattuto SONO ANCORA CONTAGIOSO QUINDI?? E' possibile avere una risposta chiara su l'andamento di questi risultati? DEVO RIPETERE LA TERAPIA CON PENICELLINA?? sIAMO SICURI CHE I VALORI DI 1/4 SONO DA CONSIDERARSI NEGATIVI?? ringraziando pe rla Vs. gentile pazienza, cordialmente saluto.

[#5] dopo  
Dr. Giampiero Griselli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
FERRARA (FE)
PORTO TOLLE (RO)
TORINO (TO)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Se mi postera' i valori richiesti ( VDRL, Fta Abs o simile, con dosaggio di IgG e IgM) sia attuali che pregressi (ovviamente quantitativi), le dirò quale e' verosimilmente il suo stato.
Se non aggiunge almeno le IgM non mi da gli elementi richiesti per una diagnosi sul sierologico.
Cordialità
Dott.Giampiero Griselli Dermovenereologo
www.dermoonline.com
Ferrara,Torino,Brescia,Porto Tolle(RO)

[#6] dopo  
Utente 742XXX

Buonasera Sigg. medici.
appena ritirato le risposte ( sono riuscito solo a fare i seguenti esami)


anticorpi ANTI TREPONEMA PALLIDUM IGM 2.40
ANTI TREPONEMA PALLIDUM IGG 13.20


" esame ripetuto"

a questo punto vorrei gentilmente sapere come stanno andando le cose in virtu' di quanto gia' scritto l'ultima volta:
grazie e buon fine settimana

[#7] dopo  
Dr. Giampiero Griselli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
FERRARA (FE)
PORTO TOLLE (RO)
TORINO (TO)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Gent.le pz
in soldoni
Le IgM sono anticorpi"freschi" mentre le IgG son anticorpi"di memoria".Quindi nelle fasi di contatto con il treponema cresceranno le prime e successivamente le seconde. A mio parere le IgM stanno scendendo ,mentre le IgG sono salite.
Io penso ,ma ovviamente dovrà confrontarsi con il suo terapeuta , che sia in fase di guarigione anche se per certezza le farei rifare gli esami tra 6mesi.
Così verificheremo la ulteriore discesa delle IgM,e magari la negativizzazione della VDRL.
Però deve far capo al suo specialista,per tali determinazioni
Dott.Giampiero Griselli Dermovenereologo
www.dermoonline.com
Ferrara,Torino,Brescia,Porto Tolle(RO)

[#8] dopo  
Utente 742XXX

Buonasera,
prometto che non mi permettero' piu' di disturbarla! Le vorrei gentilmente porre un ultimo quesito anche se immagino non potra' essere ne' un si ne' un no.....
In questi mesi, avendo fatto attivita' sessuale non protetta, posso aver quindi infettato i miei partner??
grazie in anticipo .
saluti

[#9] dopo  
Dr. Giampiero Griselli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
FERRARA (FE)
PORTO TOLLE (RO)
TORINO (TO)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
In genere non si è più infettanti dal giorno dopo la prima iniezione penicillinica ben eseguita.
Quindi....stavolta la risposta è più netta!:-)
Dott.Giampiero Griselli Dermovenereologo
www.dermoonline.com
Ferrara,Torino,Brescia,Porto Tolle(RO)

[#10] dopo  
Utente 742XXX

buonasera,
prometto che nn vi disturbero' piu'!
questi gli ultimi risultati appena ritirati:
anticorpi anti treponema igg 5.70
anticorpi anti treponema igm 2.10

obiettivamente. quali conclusioni ?
ringraziando,
saluti

[#11] dopo  
Dr. Giampiero Griselli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
FERRARA (FE)
PORTO TOLLE (RO)
TORINO (TO)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Gent.le pz
mancano gli altri esami.
Comunque si nota una iniziale diminuizione delle IgM, che necessita il conforto di altri test, ma è positiva!
cordialità
Dott.Giampiero Griselli Dermovenereologo
www.dermoonline.com
Ferrara,Torino,Brescia,Porto Tolle(RO)