Utente 400XXX
Salve a tutti i gentili dottori.
In seguito a trattamenti topici per l'acne (creme e detergenti) prescrittimi dallo specialista, ho avuto spesso problemi di sensibilizzazione, eritemi, arrossamenti e secchezza della pelle (nulla che non fosse incluso negli effetti collaterali). Di solito i sintomi si alleviano dopo pochi giorni interrompendo la terapia e ricominciando gradualmente. C'è però una cosa della quale volevo conferma: è normale che la pelle bruci applicando una crema idratante?
Il bruciore è più forte quanto più la pelle è disidratata, e spesso si concentra in corrispondenza degli angoli esterni degli occhi e della zona periorbitale inferiore (zona, quest'ultima, dove compaiono i sopra citati eritemi).
Di solito le pelli acneiche vengono immediatamente associate alle pelli grasse, ma nel mio caso lo trovo riduttivo... La mia pelle è mista, a zone secche.
Il detergente che uso quotidianamente, due volte al giorno, è il gel Keracnyl della Ducray; la crema idratante che uso attualmente è la Garnier Idratante Prodigiosa Per Pelli Secche o Sensibili.
Forse può essere rilevante che, provando per caso una crema idratante per la dermatite atopica, ho notato che mi idratava benissimo e riduceva notevolmente i rossori dell'acne.
La mia è un'acne escoriata, con frequenti papule e piccole pustole, dovuta (a quanto ho capito -i medici, dall'endocrinologo al dermatologo, mi sono sembrati tutti piuttosto vaghi e incerti sulla causa della malattia) alla PCOS.
Perciò vi chiedo: avete consigli da darmi su quale tipo di detergente e crema idratante usare?
Grazie mille in anticipo.

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Purtroppo non possiamo da questa sede: tutta la terapia -
Compresi i cosmeceutici - va concertata con il mio collega dermatologo in base al caso specifico.

Cari saluti
Dr Laino
www.latuapelle.it
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#2] dopo  
Utente 400XXX

Gentile dottore, grazie della risposta. Le sarei grata se rispondesse alla mia domanda principale, ovvero quella sul bruciore applicando la crema idratante.
Comunque la mia domanda non era sul prodotto specifico, ma sul tipo di prodotto (Es. continuare ad usare creme per pelli secche o tornare su quelle per pelli impure, usare un detergente più delicato che non secchi la pelle ecc...)

[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Si lei ha ragione: il bruciore e il pizzicore è tipico di una pelle molto secca xerotica) che viene idratata, soprattutto quando negli idratanti ci sono sostanze cheratolitiche (ammorbidenti) come urea o altre sostanze.

Questo accade per le minute ragadizzazioni della pelle che permettono il contatto con le terminazioni neurosensoriali proprie della pelle.

Cari saluti

Dr Laino
www.latuapelle.it


Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#4] dopo  
Utente 400XXX

Grazie mille, la spiegazione è stata molto chiara ed esauriente.
Mi consiglia di usare detergenti più delicati?

[#5] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
si, ma si faccia consigliare da un mio collega

cari saluti

Dr Laino
www.latuapelle.it
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it