Utente 501XXX
Buonasera, mi scuso per il disturbo. Ho un dubbio da parecchio tempo, nato anche a causa di informarzioni parecchio discordanti da parte di specialisti e di internet. In particolare, volevo sapere se esiste una reale possibilità di contagio qualora mi dovessi poggiare su una superficie (sedili macchina, sedie ecc.) dove è stata poggiata un’altra persona con i funghi della pelle. Come detto sopra, sto ponendo questa domanda perché i dermatologi non mi hanno saputo dare una risposta esauriente (alcuni dicono che contagiano e altri no) e su internet ho trovato informazioni solamente inerenti al contagio, anche se non mi è ben chiara la modalità di trasmissione. Qualora si dovesse trasmettere anche mediante delle superfici (come citate sopra), l’eventuale fungo per quanto potrebbe sopravvivere su quella determinata superficie?
Ringrazio anticipatamente a chi risponderà una risposta, buona serata.

[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
FERRARA (FE)
PORTO TOLLE (RO)
TORINO (TO)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
All'atto pratico i serbatoi dei dermatofiti,che sostengono le epidermofizie,cioè le comuni micosi cutanei,assai frequenti ,sono uomo,animali e terra.
Con un contatto efficace,naturalmente .
Per il resto si tratta di mezzi ,come quelli citati,che possono mantenere certamente spore ,ma sono serbatoi minoritari. È chiaro che ad un esame microscopico si possono reperire , ma non essendo terreni adatti la trasmissibilita 'è scarsa anche se teoricamente possibile.
Poi vi sono distingui su condizioni ambientali ed altro che sono naturalmente di "lana caprina perché non quantificabile
Cordialmente Dott.G.Griselli
Dott.Giampiero Griselli Dermovenereologo
www.dermoonline.com
Ferrara,Torino,Padova,Brescia,Porto Tolle, S.M.Maddalena (RO)

[#2] dopo  
Utente 501XXX

La ringrazio, è stato gentilissimo a rispondere. Colgo l’occasione per chiederle anche per quanto tempo possono vivere queste spore sulle superfici/e non (per esempio in quelle menzionate) e in che modo si potrebbe disinfettare la parte “ infetta “.

[#3] dopo  
Dr. Giampiero Griselli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
FERRARA (FE)
PORTO TOLLE (RO)
TORINO (TO)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
in teoria anche dopo anni possono essere reperite spore. Ma sulla trasmissibilita ' siamo spesso più al teorico che pratico.
Usi un disinfettante tipo alogenato (es ipoclorito di cloro diluito ) e risolve:-)
Cordialmente Dott.G.Griselli
Dott.Giampiero Griselli Dermovenereologo
www.dermoonline.com
Ferrara,Torino,Padova,Brescia,Porto Tolle, S.M.Maddalena (RO)

[#4] dopo  
Utente 501XXX

La ringrazio nuovamente per la risposta e per la disponibilità. Rimango stupito del fatto che possano sopravvivere anche per anni queste spore, in ogni caso, per eliminarle potrebbe bastare anche un po’ di amuchina o prodotti disinfettanti (napisan e quant’altro)?

[#5] dopo  
Dr. Giampiero Griselli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
FERRARA (FE)
PORTO TOLLE (RO)
TORINO (TO)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Si.Naturalmente abbiamo allargato il discorso ai microorganismi patogeni in generale. Una normale disinfezione di regola basterà.
Cordialmente Dott.G.Griselli
Dott.Giampiero Griselli Dermovenereologo
www.dermoonline.com
Ferrara,Torino,Padova,Brescia,Porto Tolle, S.M.Maddalena (RO)

[#6] dopo  
Utente 501XXX

Buongiorno, mi scusi se riprendo nuovamente la discussione.
Riguardo alla trasmissione di funghi della pelle aveva detto che siamo più sul teorico che sul pratico, tuttavia mi viene un dubbio: se il contagio non è abbastanza usuale perché si dice che i funghi siano contagiosi? Nel caso ci fosse un membro in famiglia con molti funghi, come ci si dovrebbe comportare per evitare di farsi contagiare visto che si poggia comunemente nelle superfici della casa (sedie, divani ecc..)?
La cosa più strana è che i comuni farmaci che si usano per il trattamento delle micosi cutanee non hanno effetto (pevaryl, lomexin ecc...), per questo motivo penso sia necessario fargli assumere le pillole prescritte dal dermatologo. Ma è vero che siano epatotossiche? È ancora possibile il contagio nonostante siano in cura?
Spero che mi darà queste ulteriori delucidazioni in merito al contagio e su come evitarlo, alla efficacia delle pillole rispetto alle pomate e all’eventuale tossicità di queste ultime.