Utente 510XXX
Buongiorno,
circa un mesetto fa mi comparve sulla coscia, basso bicipite femorale, una sorta di chiazza rosacea che mi recava prurito. All'inizio non le ho dato importanza visto che la sintomatologia pruriginosa non era costante, andava e veniva. Poi un giorno notai la comparsa di un'altra chiazza pruriginosa dietro il collo e questo mi indusse a richiedere un consulto specialistico.
Nel frattempo le chiazze sono aumentate in quanto ne sono comparse altre fino al giorno della visita che lo specialista ha visto tutte.
Nella prima visita il dottore ha prelevato con raschiamento tramite vetrino per fare un esame ed è risultato una micosi da dermatofiti TRYCOPHYTON RUBRUM. Il dottore mi ha dato da applicare sulle chiazze Fucsina a cui poi nella successiva visita ha fatto aggiungere Ifenec a pomata da applicare la mattina. Ifenec la mattina e per un'altra settimana Fucsina la sera.
Circa due giorni prima della sospensione della Fucsina ho notato che all'applicazione bruciava sulla pelle per cui ho sospeso in anticipo il trattamento con Fucsina applicando mattina e sera solo Ifenec.
A questo il medico di base ha consigliato di aggiungere un trattamento per via orale assumendo Diflucan (fluconazolo) in capsule, una al giorno per dieci giorni (me ne restano 5)
Nel frattempo le lesioni hanno assunto un aspetto a crosta tranne quella sulla gamba (la prima in assoluto) che essendo più grande trova più fatica a formare la crosta, rilasciando un leggero essudato che mi ha spinto ad applicare solo su quella lesione Ifenec in polvere per favorire questo processo.
La sintomatologia predominante, anzi direi l'unica, è solo un forte prurito in certi momenti della giornata che si alterna a momenti di assoluto "silenzio", che provo a calmare, solo quando insopportabile, con un antistaminico, lo Zirtec.

Vorrei sapere da voi se il decorso della micosi sta procedendo bene o forse qualcosa non sta andando. Se la terapia è quella giusta o magari ho sbagliato ad aggiungere la terapia per via orale tramite Diflucan.

Grazie in anticipo per la disponibilità.

[#1] dopo  
Dr.ssa Sonia Maria Devillanova

28% attività
20% attualità
16% socialità
SELARGIUS (CA)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Se il vetrino ha messo in evidenza la presenza di una micosi, nella prima chiazza il fluconazolo va benissimo. Mi sembra strano che le altre chiazze siano sempre di micosi, è vero che è infettiva ma non così veloce. Io le consiglierei un'altra visita dermatologica per chiarire il quadro. Cordiali saluti
Dr.ssa Sonia Devillanova

[#2] dopo  
Utente 510XXX

Salve dottoressa, la ringrazio innanzitutto per la sua risposta.
Ho scoperto poi da una successiva visita specialistica di essere allergico ad un componente del farmaco ifenec per cui il rossore e le croste pruriginose che si erano formate erano dovute ad una risposta allergica.
Infatti al giorno d'oggi dopo circa due settimane di trattamento con Travosept posso dirle che a livello superficiale è scomparso tutto se non una area più "scura" dove qualche settimana fa c'erano quelle croste di cui parlavo.

[#3] dopo  
Dr.ssa Sonia Maria Devillanova

28% attività
20% attualità
16% socialità
SELARGIUS (CA)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Benissimo! Tenga sotto controllo la micosi, perché i funghi tendono a parassitare il pelo per cui la terapia che le ha dato il suo medico di base potrebbe essere insufficiente come durata. Cordiali saluti
Dr.ssa Sonia Devillanova