Utente 411XXX
Gentilissimi, scrivo in questa sezione poiché soffro, anche se in modo intermittente ma a più riprese nel tempo, di prurito (siamo a sei mesi circa), con particolare riferimento al capo e al naso ma anche un po' qua e là. Questa sintomatologia rientra in una serie di altre condizioni come uno stato confusionale intermittente, disequilibrio, prurito auricolare fastidioso. Nel periodo in corso ho fatto tutti gli accertamenti e sono tutti negativi (eccetto rachide cervicale appianato), sono un soggetto allergico a inalanti come ulivo, cipresso, farinaccio molto lievemente). Non ho segni evidenti dermatologici durante il prurito, che si presenta spesso come ragnatela. Escluse cause neurologiche, sono in psicoterapia per stress da videoterminale che non uso più da mesi e, a parte uno stato minimamente ansioso, tuttavia, non vi sono al momento certezze che l'ansia sia tale da scatenere queste sensazioni. Cosa fare? Grazie.

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentilissimo

dalle acariasi alle neurodermiti: il prurito può essere compatibile con tutto ciò; solo la visita dermatologica che la invito a fare riuscirà a comprendere il suo stato clinico.

Segua il mio consiglio!

Saluti
Dr Laino
Dr. Luigi Laino Responsabile Centro Latuapelle - Roma
MST, Tricologia, Laserterapia, Dermochirurgia
www.latuapelle.it

[#2] dopo  
Utente 411XXX

Buongiorno dottore. Stanotte sono stato assunto guardia medica per vertigini e prurito delocalizzato molto forte. Il medico mi ha chiesto di non farne una ragione di vita e andar avanti nonostante questi problemi perché, a sua detta, nulla può essere detto fino a quando gli esami strumentali e visivi riportano giudizio negativo. Mi ha suggerito di rifare a distanza di tempo gli esami, dai prick test alla RMN per verificare che tale disturbo non sia una lezione demielinizzante aggiungendo che, in realtà, non tutto ciò che si ha come sintomi è spesso riconducibile a una causa che potrebbe scoprirsi nel tempo.
Proverò ad andare da un dermatologo.
Grazie.

[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Io direi che sia un buon inizio e confermo le parole del collega che ha cercato di rassicurarla in merito a questo sintomo così vasto e molto spesso assolutamente benigno.

saluti ancora
Dr Laino
Dr. Luigi Laino Responsabile Centro Latuapelle - Roma
MST, Tricologia, Laserterapia, Dermochirurgia
www.latuapelle.it

[#4] dopo  
Utente 411XXX

Salve dottore,
le scrivo ancora a distanza di tempo. Ho effettuato persino una visita psichiatrica e un secondo consulto neurologico per queste parestesie bocca, naso, testa. Lo psichiatra parla di depressione (bah), leggendo la mia storia è certo che il problema sia quello. Da allora assumo Lyrica + Paroxetina che mi sta aiutando sull'umore ... ma non sulle parestesie. Inoltre tutto è accompagnato da sbandamento. La neurologa mi ha prescritto un esame transcranico, per il discorso allergie dicono che questi sintomi non sono allergici. Io non so più come comportarmi dottore. Non so dove indagare. Il prurito può essere tutto e nulla ...