Utente 493XXX
Salve, spero di scrivere nella giusta sezione. Sono alcuni giorni che ho un forte prurito intimo sia esterno che interno. Il prurito però è molto più esterno e siccome non ho perdite e anzi secchezza vaginale, ho letto che potrebbe trattarsi di dermatite. Domani volevo chiamare il ginecologo ma ho anche già in mano la richiesta per il dermatologo ( l’avevo fatta fare settimana scorsa perché soffro da sempre di dermatite).
Mi chiedo se nel caso poteva trattarsi di qualche infezione tipo candida eccc oppure può essere dermatite come ho letto.
E nel frattempo c’È qualcosa che posso usare per lenire il forte prurito? Sto usando il bicarbonato ma il prurito continua.
Grazie mille in anticipo a chi vorrà rispondermi

[#1] dopo  
Dr.ssa Floria Bertolini

24% attività
8% attualità
12% socialità
PADOVA (PD)
PIOVE DI SACCO (PD)
VICENZA (VI)
ROVIGO (RO)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2001
Gentile Signora,
Putroppo per poterle dare una soluzione al suo prurito è necessario effettuare la diagnosi.
E' giusto che faccia la visita dermatologica, perchè il prurito da lei destritto è prevalentemente sulla superficie esterna dei genitali e quindi è una diagnosi di competenza dermatologica
Il dermatologo potrà controllare la cute del pube e grandi labbra, le mucose esterne e i peli, per verificare l'evetiale esistenza di perdite vaginali, l'eventuale disposizione dell'infiammazione della mucosa o della pelle o la presenza di parassiti.
L'obiettività clinica, completata dalla richiesta di informazioni sulle sue abitudini (quali l'uso di salvaslip, indumenti colorati, sintetici, detergente...), potrebbero permettere una diagnosi o richiedere alcunie indagini per chiarire la causa delle patologia.

Cordiali saluti,
dr.ssa F. Bertolini
www.bertolinifloria.it

[#2] dopo  
Utente 493XXX

Grazie dottoressa per la risposta. Ho prenotato la visita dermatologica per settimana prossima. Il prurito intimo nel frattempo si è molto alleviato. Vediamo cosa mi dirà il dermatologo.
Grazie ancora saluti