Utente 368XXX
Gentili Dottori, ho 34 anni e circa 7 anni fa sono stato colpito da un problema non subito diagnosticato al cuoio capelluto che nel giro di diversi mesi mi ha crato un'alopecia cicatriziale nella zona colpita (circa 2-3 cm di diametro). Si è formato un ispessimento del cuoio capelluto, senza pustole, pus o particolare prurito, che è aumentato fino a racchiudere i capelli in piccoli fasci, per scomparire infine portandosi via anche i capelli. Dopo circa un anno è ricomparsa e dalla biopsia è risultata una "follicolite granulomatosa, senza presenza di batteri, funghi o virus".
Le diagnosi del dermatologo di allora erano varie, dal Lupus, alla follicolite decalvante, e dopo una cura a base di antibiotici, cortisonici e cheratolitici è scomparsa. In questi 5-6 anni si è ripresentata diverse volte, ma no sono mai riuscito a trovare una cura precisa che la eliminasse del tutto.
Ho passato pochi giorni fa una nuova visita dermatologica da un nuovo dermatologo il quale ha escluso che potesse trattarsi di lupus, follicolite decalvante o psoriasi, diagnosticando un ispessimento e cheratosi del cuoio capelluto che, se non curata, diventa ipercheratosi arrivando a soffocare il capello con conseguente alopecia.
Il trattamento che mi ha dato è: "ENSTILAR Schiuma" da applicare sulla zona colpita 3 volte a settimana per il primo mese, poi 2 applicazioni per il secondo e infine 1 applicazione a settimana per il terzo mese. Poi ha prescritto il "MELLIS MED Bioshampoo" per il lavaggio dei capelli.
Secondo voi l'Enstilar, che ho letto essere specifica per la psoriasi, può essere valida anche per il mio problema? Ho notato che lascia i capelli molto appiccicosi, questo non danneggerà i bulbi?
In generale, in base a quanto scritto ritenete diagnsi e cura come plausibili o c'è qualcosa con cui non concordate e vi sentireste di approfondire o di cambiare?
Il mio incubo è quello di applicare un prodotto che peggiori la situazione anzichè migliorarla...
Grazie della gentile attenzione!!!

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente

la descrizione che fa del suo caso, non esclude un LICHEN PLANOPILARIS

Effettui subito la visita dermatologico tricologica meglio se con tricoscopia digitale e mi faccia sapere.

saluti!
Dr Laino
Dr. Luigi Laino Responsabile Centro Latuapelle - Roma
MST, Tricologia, Laserterapia, Dermochirurgia
www.latuapelle.it