Brufolo/vescica dolorante sul glande

Buongiorno, dopo una maratona masturbativa (questo venerdì) di cca 3 ore (prendo antidepressivi quindi ho difficolta a raggiungere orgasmo in tempi 'normali') sul glande si è presentata una chiazza rossa, tipica da sfregamento (non è la prima volta che succede) e il giorno dopo è diventata dolorante e ho notato due puntini bianchi piuttosto duri in mezzo alla chiazza rossa).
Questi al tatto erano dolorosi e sentivo un tale fastidio che ho dovuto mettere dei pantoloni più larghi.
Domenica sera uno di questi due punti è scoppiato (senza premere) ed è uscito del liquido biancastro/trasparente e una mini gocciolina di sangue).
Nel punto dello scoppio l'arrossamento sta pian sparendo, ma l'altro puntino bianco (non riesco a capire se si tratti di un brufolo o vescichetta) persiste ancora oggi ed è dolorante al tatto.

Da allora non mi sono masturbato più e 2x al giorno (mattina e sera) mi lavo il glande e il prepuzio con un po' di bicarbonato di sodio diluito nell'acqua tiepida.

Dell'arrossamento dopo lo sfregamento sono abituato, ma mai mi si è presentata una cosa del genere.

Pensavo di andare dal MMG la prossimo settimana se intanto la cosa non va via o almeno si attenua.

Ma è possibile che una maratona masturbatoria di 3 ore provochi queste cose?
Altrimenti il pene è pulito, non ci sono altre chiazze, non c'è smegma ne odori cattivi ne perdite uretrali e similroba.

Intanto quali provvedimenti mi consiglia?

Grazie
[#1]
Dr. Luigi Laino Dermatologo 21,9k 464 493
Di astenersi e riferirsi allo specialista Venereologo, pur nell'ipotesi verosimile (e non vincolante da qui) di un traumatismo

Saluti
Dr Laino

Dr.Luigi Laino Dermovenereologo, Tricologo
Direttore Istituto Dermatologico Latuapelle
www.latuapelle.it

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio