Utente 456XXX
buongiorno egregi dottori

ho mia mammà di 66 anni che da due mesi presenta una sistematica stanchezza fisica e un'abbondante sudorazione notturna seguita qualche giorno fa, il 17 agosto da uno svenimento di circa 1 minuto con perdita di coscienza, il giorno dopo siamo stati in ospedale dove ECG era regolare, una settimana dopo è stata visitata da un cardiologo dove lui disse che nn c'era qlcun problema legato al cuore o cardiovascolare, ma da ricercare la causa in un problema respiratorio/asmatico.
ora da qualche giorno sulla parte dx cervicale sono comparsi dei piccoli linfonodi molli e elastici al tatto dice la dottoressa di base, con gola molto arrossata e orecchie tappate dal catarro ma che la stessa dottoressa nn ha saputo dare una spiegazione a questi linfonodi se nn a prevedere per dopodomani una broncospia e tra una settimana una ECografia cervicale.
Allego anche gli ultimi esami del sangue effettuati in data 24.08.09 :

PROFILO EMATOLOGICO
Citometria:
B-LEUCOCITI 10,1 10^9/L [4.5 - 11.0]
B-ERITROCITI 4,29 10^12/L [3.90 - 5.30]
B-EMOGLOBINA 12,8 g/dL [11.5 - 16.1]
B-EMATOCRITO 40 % [34 - 45]
MCV 94 fL [80 - 98]
MCH 29 pg [24 - 35]
MCHC 31 % [31 - 36]
RDW 12,6 % [11.4 - 14.5]
B-PIASTRINE 158 10^9/L [150 - 450]

Conteggio differenziale dei leucociti:

B-NEUTROFILI ( 70,0 % ) 7,07 10^9/L [1.80 - 8.20]
B-LINFOCITI ( 11,0 % ) * 1,11 10^9/L [1.18 - 3.62]
B-MONOCITI ( 10,0 % ) * 1,01 10^9/L [0.23 - 0.96]
B-EOSINOFILI ( 9,0 % ) * 0,90 10^9/L [0.03 - 0.74]
B-BASOFILI ( 0,0 % ) * 0,00 10^9/L [0.01 - 0.10]
B-LUC (Grandi cellule ( 0,0 % ) 0,00 10^9/L [0.00 - 0.40]
mononucleate perossidasi negative)

IPOCROMIA Lieve

Parecchi linfocti attivati

C O A G U L A Z I O N E

TEMPO DI PROTROMBINA 1,08 INR [0,80 - 1,20]
TEMPO DI TROMBOPLASTINA PARZIALE * 0,74 ratio [0,80 - 1,20]


Per favore qualcuno mi potrebbe dare una diagnosi su cosa potrebbe avere ??
Non nascondo che Lei si è messa in testa il peggio, nn parla, piange e è completamente a terra psicologicamente........

Grazie di una vostra gentile risposta in merito........

[#1]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Signora, senza alcun allarme, sia chiaro, ma farei una visita ematologica sia per la valutazione di questi linfonodi che per questa stanchezza e sudorazione notturna. Ne parli con la sua dottoressa
Un saluto

A. Baraldi

[#2] dopo  
Utente 456XXX

la ringrazio dottore......ma quel "senza alcun allarme" purtroppo psicologicamente è piu forte di me.....sono davvero preoccupata......grazie ancora dottore, la terrò informata

[#3] dopo  
Utente 456XXX

buongiorno dottore,

oggi mia mamma si è sottoposta a broncospia dove nn è stata rilevata nessuna anomalia degna di nota, l'unica cosa che hanno deciso di fare per essere tranquili è stato di prelevare dei campioni di tessuto per l'esame cito e istologico visto che il pneumologo dice di voler andare fino in fondo a del catarro che lui dice di colore marroncino.....ha richiesto che l'esito sia fatto entro 8 giorni anziche i canonici 20 - 30 giorni.....non so cosa vglia dire, lui nn si è sbilanciato.....

poi lo stesso medico ha consigliato a mia mamma una visita ORL per i linfonodi cervicali, lui consiglia di toglierne uno e mandarlo ad analizzare.....ma la mia domanda è, nn si riesce a capire al tatto se un linfonodo è di tipo reativo ??? cosa vuole approfondire, secondo lei dottore, il pneumologo ??

grazie

[#4] dopo  
Utente 456XXX

buonasera dottore,

la tengo informata costantemente nella situazione....

oggi mia mamma ha effettuato un visita ORL, dove è stata visitata non da 1, ma bensi da 4 dottori, a lei nn hanno detto nnt, ma nella carta per il medico curante hanno una sospetta idea che questi linfonodi ingrossati siano la causa di un linfoma.......adesso ne leveranno uno per analizzarlo e capire di che linfoma sia, lo stadio e la terapia da seguire..........posso assicurarle che mi è crollato il mondo addosso......solo chi prova sa di cosa parlo, della sensazione e della depressione che subbentra in un familiare ......

quello che volevo sapere, senza nascondersi dietro a un dito, quante possibilità ci sono oggi per una persona di 66 anni, donna, di guarire da un linfoma ??? ......dottore, senza girarci attorno, ma con franchezza.........

la ringrazio........

[#5]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Prima di fare qualunque ipotesi è giusto eseguire un esame istologico di questi linfonodi. Riguardo la terapia di un eventuale , ipotetico, linfoma , posso dirle che oggi vi sono molte possibilità di ottima riuscita, però dipende molto dal tipo istologico e dalla stadiazione. Non fasciamoci la testa prima di rompersela!! Aspettiamo di vedere che esito darà l'esame istologico, abbia fiducia .
Un saluto

A. Baraldi

[#6] dopo  
Utente 456XXX


fiducia.......ne devo avere io e trametterne a una persona che psicologicamente si sente già all'altro mondo......nn sarà facile ma cercherò di infonderne.....

grazie dottore e la prego di avere pazienza se la terrò informata sull'esito dell'istologico o di altre nuove se ce ne saranno......

buona sera e grazie ancora dottore.....