Utente 196XXX
Buongiorno,
circa 3 mesi fa ho notato la presenza di una "pallina" di diametro inferiore ad 1 cm proprio dietro (a ridosso) il padiglione auricolare. La pallina in questione è morbida e mobile (si riesce a spostarla sin sopra il padiglione auricolare) e si riesce ad apprezzare un leggero arrossamento sulla pelle che la ricopre. Il medico di base che mi ha visitata ha faticato un po' a trovarla per palparla (essendo molto piccola) e ha detto di non preoccuparmi e che "anche se fosse un linfonodo dato che è sotto un 1 cm non sarebbe nulla di patologico". Aggiungo che la "pallina" in questione sembra lentamente ridursi nel tempo e ormai per sentirla devo premere davvero a fondo con il dito, ma dopo 3 mesi ancora non e' scomparsa. Altre tumefazione non ci sono, neppure in altri distretti, e posso aggiungere che qualche mese prima di accorgermi della tumefazione ho avuto un' intensa gengivite proprio a pochi centimetri dall' orecchio (arcata superiore, dente del giudizio).
Secondo voi posso stare tranquilla o dovrei eseguire ulteriori controlli come ad esempio un'ecografia ? Siccome sono ipocondriaca esistono gli elementi per escludere un linfoma o qualcosa di serio ?
Grazie mille per le eventuali risposte !

[#1]  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Ma perchè non stare trnquilli se ha già fatto una visita

<<Il medico di base che mi ha visitata ha faticato un po' a trovarla per palparla (essendo molto piccola) e ha detto di non preoccuparmi e che "anche se fosse un linfonodo dato che è sotto un 1 cm non sarebbe nulla di patologico">>

Concordo con il suo curante e in quella sede sono frequenti le cisti sebacee.

https://www.medicitalia.it/minforma/oncologia-medica/63-i-linfonodi-o-linfoghiandole-le-adenopatie-ed-il-sistema-linfatico.html
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 196XXX

Innanzitutto La ringrazio Dottore per la celere risposta, la mia "ansia" deriva dal fatto che non ho ben capito se si tratta di linfondo/ciste o altra formazione.. Se non dovesse scomparire del tutto secondo lei dovrei sottopormi ad altri esami nei prossimi mesi oppure dovrei proprio scordarmene anche non sapendo esattamente di che si tratta ? Lei consiglierebbe un' ecografia ?

[#3]  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Se si tratta di linfonodo reattivo o cisti sebacea è sufficiente la visita di controllo dal suo curante.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#4] dopo  
Utente 196XXX


Una curiosità : è vero che in caso di linfoma i linfonodi ingrossati generalmente superano 1 cm e sono sempre piu' di uno ?