Utente 477XXX
Buongiorno a tutti, Vi ringrazio anticipatamente per il tempo dedicatomi.

Vorrei porre alla vostra attenzione il seguente referto di analisi del sangue e delle urine:

Sg-ESAME EMOCROMOCITOMETRICO (§)
Globuli Bianchi 8.02 10^3/uL [4-10]
globuli rossi 5.47 10^6/uL [4,5-6]
emoglobina (Hb) 16.3 g/dL [13.5-18]
ematocrito (Hct) 48.2 % [42-52]
MCV 88 fL [80-96]
MCH 29 pg [27-33]
MCHC 33 g/dL [32-36]
RDW-CV 11.9 % [11-15]
piastrine 290 10^3/uL [150-450]
MPV 9.9 fL [9-13]

Formula leucocitaria automatizzata
NEUTRO% 52.1 [40-75]
LINFO% 37.7 [20-50]
MONO% 9.1 [2-10]
EOSINO% 0.9 [0-6]
BASO% 0.2 [0-2]

NEUTRO# 10^3/uL 4.17 [1.7-7]
LINFO# 10^3/uL 3.02 [1.3-3.8]
MONO# 10^3/uL 0.72 [0.2-0.8]
EOSINO# 10^3/uL 0.07 [0-0.5]
BASO# 10^3/uL 0.01 [0-0.2]

P-GLUCOSIO (§)
metodo GOP-PAP 99 mg/dL [60-110]

P-CREATININA (§)
metodo Jaffè con compensazione bianco cinetica 0.86 mg/dL [0.5-1.2]

P-UREA (§)
metodo ureasi 30 mg/dL [10-50]

P-ALANINA AMINO TRANSFERASI (ALT/GPT) (§)
metodo IFCC con Piridossalfosfato 66 U/L [9-50]

P-TRIGLICERIDI
metodo GPO-PAP 85 mg/dL [fino a 200]

P-COLESTEROLO TOTALE
metodo CHOD-PAP 174 mg/dL [fino a 200]


U-ESAME URINE COMPLETO
colore giallo paglierino
aspetto limpido
pH 6 [5-6.5]
glucosio 0
proteine 5 [0-15]
emoglobina 0
corpi chetonici 0
bilirubina 0
urobilinogeno 0.2 [fino a 0.2]
nitriti negative
leucociti 0
peso specifico 1.016 [1.010-1.025]

RARISSIMI LEUCOCITI (<1 p.c)
(nota)Limiti di determinazione per i seguenti analiti:
Emoglobina 1 mg/dL
corpi chetonici 80 mg/dL
Bilirubina 10 mg/dL
urobilinogeno 12 mg/dL.

ESAME COLTURALE: negativo

Ringraziandovi ancora per la vostra pazienza, porgo Distinti Saluti





[#1]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Gentile Utente,

al di la di un lieve aumento della ALT , il resto rientra tutto nella norma. Questo aumento può essere dovuto anche ad una alimentazione troppo pesante che sovraccarichi un po' il fegato così come l'alcool. Riguardo a questo lei non dice nulla e l'unico consiglio è eventualmente modificare la sua alimentazione, se beve alcolici ridurne la quantità e a distanza di un pò di tempo ripetere gli esami.
Un saluto

A. Baraldi

[#2] dopo  
Utente 477XXX

Ringrazio il Dr.Baraldi per il tempo dedicatomi e per i suoi consigli.

Le chiedo inoltre se vi è una dieta specifica che "depura" il fegato, ovvero l'eliminazione di alimenti che lo affaticano.

RingraziandoVi ancora per la Vostra pazienza,
porgo Distinti Saluti.

[#3]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Gentile Utente,

no, non si può parlare di dieta specifica in questa situazione a meno di trovarsi di fronte, e non è il suo caso, a specifica patologia epatica. Il consiglio che le ho dato è solo quello di una alimentazione che eviti o riduca troppi grassi ed alimenti pesanti da digerire con condimenti troppo elaborati, poco alcool; di provare a seguire questa alimentazione per un certo periodo e poi ripetere gli esami. Vista la sua situazione e visto che, da quanto lei riferisce, non esiste altra patologia, ritengo che anche i valori di transaminasi possano scendere. Tenga poi anche presente che se sta facendo qualche terapia ( antibiotica ecc. ) questa può influire sui valori delle transaminasi.

Un saluto

A. Baraldi
Un saluto

A. Baraldi