Utente 195XXX
Alla loro cortese attenzione.Mia moglie alla 29+5 di gravidanza sta assumendo cardioaspirina 100 mg. sin dalla 22+6.Tra 10 giorni potrà interrompere la cura essendo rientrato quasi del tutto un problema alle arterie uterine che ne aveva motivato l’ assunzione.La domanda è: abbiamo tempo sufficiente fino al parto (che, allo stato, dovrebbe avvenire a termine) per far rientrare i potenziali rischi emorragici connessi alla cardioaspirina? Quanto tempo dopo la sospensione si può stare tranquilli nell’ ottica sia di un taglio cesareo, sia di un parto naturale? Cordialmente.

[#1]  
Dr. Michele Cimminiello

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
8% attualità
16% socialità
POTENZA (PZ)
SAN MICHELE DI SERINO (AV)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Assolutamente si.
7 iorni.
Saluti
Diventa donatore di MIDOLLO OSSEO:

Chi dona il MIDOLLO dona la VITA !!!

[#2] dopo  
Utente 195XXX

La ringrazio della cortese e sollecita risposta

[#3]  
Dr. Michele Cimminiello

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
8% attualità
16% socialità
POTENZA (PZ)
SAN MICHELE DI SERINO (AV)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Di nulla
Diventa donatore di MIDOLLO OSSEO:

Chi dona il MIDOLLO dona la VITA !!!